spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 8 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Tavarnelle, istituito il senso unico permanente in via Valiani

    "Il provvedimento completa il piano di riorganizzazione della circolazione stradale iniziato con il senso unico di via IV Novembre"

    BARBERINO TAVARNELLE – La riorganizzazione della circolazione stradale di via IV Novembre, modificata dal Comune di Barberio Tavarnelle con l’obiettivo di incrementare la sicurezza stradale e pedonale nell’area del Mocale, si completa con l’inversione del senso unico di marcia in via Leo Valiani, con ingresso da via IV novembre.

    È un’ordinanza della polizia locale che ha predisposto la diversa regolamentazione della circolazione stradale.

    Il provvedimento stabilisce l’istituzione del senso unico permanente in via Leo Valiani.

    La modifica alla viabilità ha permesso di creare 23 nuovi posti auto tra via IV novembre e via Valiani.

    Le nuove indicazioni stradali stabiliscono l’obbligo di svolta a destra per coloro che si immettono in via Leo Valiani dalle traverse interne di via Leo Valiani.

    L’istituzione del divieto di fermata e sosta su tutto il lato destro di via Valiani a partire dal numero civico 59 fino all’obbligo di fermarsi e dare precedenza per immettersi in via Togliatti.

    L’istituzione dell’obbligo di fermarsi e dare precedenza per immettersi in via Togliatti, l’obbligo di svolta a destra in via Togliatti o la possibilità di proseguire diritto in via Garibaldi.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...