spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 15 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Castellina in Chianti: Festa della Misericordia, ultimo giorno di appuntamenti

    Alle 18 concerto di musica classica per flauto, ottavino e organo nella chiesa del Santissimo Salvatore. Alle 21.30 cover band dei Pink Floyd in piazza del Comune

    CASTELLINA IN CHIANTI – Misericordia in festa a Castellina in Chianti, con due giorni di appuntamenti in programma ieri, sabato 30, e oggi, domenica 31 luglio.

    Organizzati dalla Confraternita di Misericordia della Santissima Annunziata di Castellina in Chianti con il contributo e il patrocinio del Comune.

    La Festa della Misericordia si è aperta ieri, sabato 30 luglio, alle ore 18 con la Messa solenne nella Chiesa del Santissimo Salvatore, seguita dall’inaugurazione di un nuovo mezzo per disabili a servizio della comunità.

    Dalle ore 19.30 è stata allestita un’apericena in piazza del Comune, prima di lasciare spazio a musica dal vivo con Italiana Band e ballo in piazza.

    Oggi, domenica 31 luglio, secondo e ultimo giorni di festeggiamenti.

    Alle ore 18, la Festa della Misericordia riprenderà con un concerto di musica classica per flauto, ottavino e organo nella chiesa del Santissimo Salvatore.

    Mentre alle ore 21.30 piazza del Comune ospiterà la performance dei Pink Noise, cover band dei Pink Floyd.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...