spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Tagliata campana per vetro a Castellina in Chianti. Il Comune: “Danno irreparabile e potenziale pericolo”

    "Durante le operazioni di sollevamento per lo svuotamento, la campana avrebbe potuto collassare e riversare pericolosamente tutto il contenuto"

    CASTELLINA IN CHIANTI – “Nello scorso fine settimana qualcuno ha realizzato due lunghi tagli laterali alla campana del vetro presente in via Val d’Elsa”.

    Lo scrive in una nota l’amministrazione comunale di Castellina in Chianti: che rende pubblico un atto stupido quanto potenzialmente molto pericoloso.

    “Tale azione – viene spiegato – oltre a danneggiare irreparabilmente la campana e a renderla inutilizzabile, ha indebolito anche la struttura della stessa con conseguente grave pericolo per la pubblica incolumità”.

    “Infatti – prosegue la nota del Comune – durante le operazioni di sollevamento per lo svuotamento, la campana avrebbe potuto collassare e riversare pericolosamente tutto il contenuto sulla pubblica via, danneggiando le auto parcheggiate o in transito e coinvolgendo anche eventuali pedoni di passaggio”.

    “I tecnici di SEI Toscana – si fa sapere – provvederanno prima possibile alla sostituzione della stessa per ripristinare la piena operatività della postazione in modo da ridurre al minimo i disservizi per i cittadini”.

    “Preme ricordare – concludono dal palazzo comunale – che l’impatto economico degli atti di danneggiamento ai cassonetti ricade inevitabilmente sulla collettività. E per tale motivo invitiamo tutti i castellinesi alla massima collaborazione e a denunciare eventuali comportamenti incivili nei pressi delle postazioni dedicate alla raccolta rifiuti”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...