spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Tappa a Castellina in Chianti per le finali regionali di Miss Italia

    Sabato 12 agosto, in piazza del Comune, la selezione per Miss Rocchetta Bellezza Toscana 2023

    CASTELLINA IN CHIANTI – Miss Italia fa tappa a Castellina in Chianti.

    Dopo aver ospitato una selezione regionale nel 2021, il famoso concorso di bellezza torna nel paese chiantigiano con la finale regionale di Miss Italia che porterà all’elezione di Miss Rocchetta Bellezza Toscana 2023.

    L’appuntamento è in programma sabato 12 agosto, a partire dalle ore 20.45, in piazza del Comune, e sarà condotto dalla castellinese Cristina Cellai, castellinese, seconda classificata a Miss Italia 1998, e Raffaello Zanieri, presentatore di selezioni e casting del concorso da diverse edizioni.

    La ragazza che indosserà la fascia assegnata dalla giuria presente a Castellina in Chianti parteciperà di diritto alle prefinali nazionali del concorso.

    La serata si aprirà con un momento di promozione del territorio e delle sue eccellenze grazie ai numerosi sponsor locali che hanno sostenuto l’organizzazione dell’evento insieme a Cristina Cellai e al Comune.

    L’appuntamento vedrà anche la presenza di Arianna Dionigi, figlia di Cristina Cellai eletta Miss Sport Toscana 2021.

    Info: i biglietti, al costo di 5 euro, sono disponibili presso il Museo Archeologico del Chianti, in piazza del Comune.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...