spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 21 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Castelnuovo B.ga, abbandono rifiuti: nella zona di Casetta 11 sanzioni tra fine aprile e inizio maggio

    Grazie alla telecamera E-Killer. L'amministrazione comunale, inoltre, dalle prossime settimane attiverà i turni di ispezione ambientale

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Le telecamere E-Killer installate a Castelnuovo Berardenga si confermano uno degli strumenti più efficaci messi in campo dall’amministrazione comunale per contrastare l’abbandono indiscriminato dei rifiuti, tutelare l’ambiente e il decoro urbano.

    “Le immagini registrate sono gestite nel rispetto delle norme sulla privacy – viene precisato dal palazzo comunale – e vengono visionate dagli ispettori ambientali di Sei Toscana”.

    “I comportamenti in contrasto con le vigenti normative – puntualizzano – vengono sanzionati come previsto dal “Regolamento Comunale per la gestione dei rifiuti e per l’igiene ambientale” di cui si può prendere visione nel sito dell’amministrazione”.

    “Una delle zone che presenta maggiori criticità per i ripetuti episodi di abbandono dei rifiuti è Casetta – si evidenzia – in particolare all’intersezione tra la strada provinciale 111, via dei Guelfi e via Peruzzi, dove grazie all’impiego della telecamera E-Killer in pochi giorni, dalla fine di aprile agli inizi di maggio, sono state elevate 11 nuove sanzioni e sono in corso ulteriori accertamenti in merito ad altre infrazioni”.

    “I controlli – si annuncia dal palazzo comunale – proseguiranno sia nel luogo citato, sia in tutte la altre zone del territorio che presentano criticità”.

    L’amministrazione comunale, inoltre, dalle prossime settimane attiverà i turni di ispezione ambientale che in un primo periodo avranno finalità di sensibilizzazione e informazione, indicando il corretto conferimento dei rifiuti, dopodiché, se necessario, a seguito dei controlli potranno essere elevate sanzioni.

    Gli ispettori saranno riconoscibili dalla pettorina ed esibiranno il cartellino.  

    Sia le telecamere E-Killer che il servizio di ispezione ambientale sono messi a disposizione dal gestore Sei Toscana.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...