spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 21 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Castelnuovo Berardenga, scontro fra due auto sulla Siena-Bettolle: 57enne in codice giallo all’ospedale delle Scotte

    Giornata nera sulle strade della provincia di Siena, prese d'assalto in questo lungo "ponte": minorenne ricoverato in codice rosso (con Pegaso) per un incidente a Monteroni d'Arbia

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Giornata a dir poco complicata quella di oggi, lunedì 24 aprile, su gran parte delle strade di tutta la provincia senese.

    Prese letteralmente d’assalto in questo lungo “ponte” che porta al 25 aprile.

    Dell’incidente fra una moto e un trattore nel comune di Castellina in Chianti diamo conto qui.

    Un altro intervento del 118 dell’Asl Toscana Sud Est è stato invece attivato poco dopo le 18.40.

    Per un incidente stradale tra due auto sulla Siena-Bettolle, in direzione Bettolle, nel comune di Castelnuovo Berardenga.

    Un 57enne è stato trasportato in codice giallo all’ospedale di Santa Maria alle Scotte. Ferita lievemente un’altra persona.

    Sul posto sono intervenuti l’automedica di Siena, l’ambulanza della Misericordia di Siena, l’ambulanza della Misericordia di Asciano, la polizia stradale e i vigili del fuoco. 

    Dicevamo però che è stata una giornata a dir poco nera.

    Lo conferma un altro intervento del 118, poco dopo le 17, per un incidente stradale tra un motoveicolo e un furgone in via Cassia, nel comune di Monteroni d’Arbia.

    In questo caso un minorenne è stato trasportato in codice rosso all’ospedale senese di Santa Maria alle Scotte da Pegaso 2.

    Sono intervenuti anche l’automedica di Siena, l’ambulanza della Pubblica Assistenza di Siena e i carabinieri.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...