mercoledì 14 Aprile 2021
Altre aree

    Castelnuovo Berarenga: scuole (di ogni ordine e grado) chiuse fino a sabato 13 marzo

    Il sindaco ha prorogato la chiusura disposta nei giorni scorsi per limitare i contagi da Covid-19. Prevista anche la proroga per la sospensione dei mercati e la chiusura dei parchi pubblici

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale di Castelnuovo Berardenga rimangono chiuse fino a sabato 13 marzo.

    Il sindaco Fabrizio Nepi ha firmato oggi, venerdì 5 marzo, l’ordinanza che proroga la chiusura delle scuole disposta nei giorni scorsi a seguito dell’evoluzione dei contagi da Covid-19 nel comune castelnovino e nei comuni limitrofi, in attesa di nuove disposizioni regionali e in vista dello screening “Territori sicuri” promosso dalla Regione Toscana sul territorio di Castelnuovo Berardenga da lunedì 8 a mercoledì 10 marzo.

    La chiusura delle scuole fino a sabato 13 marzo è stata decisa dopo una valutazione che ha coinvolto la Direzione generale dell’Azienda Usl Toscana Sud Est e le dirigenze scolastiche dell’Istituto Comprensivo di Castelnuovo Berardenga e Monteriggioni.

    Nelle prossime ore è prevista anche la proroga della sospensione dei mercati settimanali e la chiusura dei parchi pubblici, con un potenziamento dei controlli per il rispetto delle norme anti Covid-19.

    “L’amministrazione comunale di Castelnuovo Berardenga – si legge nell’ordinanza – ritiene cautelativamente opportuno adottare un’apposita ordinanza di sospensione delle attività didattiche in presenza in tutte le scuole di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, fino a sabato 13 marzo compreso, riservandosi di prorogarne gli effetti anche a seguito di un ulteriore confronto con il Dipartimento di prevenzione della Zona Senese dell’Azienda Usl Toscana Sud Est e con i dirigenti scolastici”.

    “Resterà garantita – si conclude – la possibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, mentre per gli altri alunni, la dirigenza scolastica predisporrà l’eventuale attività di didattica a distanza per i giorni di sospensione dell’attività in presenza e darà comunicazione delle modalità”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...