spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Castelnuovo: variazioni provvisorie alla viabilità in via delle Crete Senesi e via Gramsci

    Per il ripristino di manto stradale e marciapiedi. Da giovedì 9 a venerdì 17 marzo divieti di sosta e senso unico alternato nei tratti interessati dai lavori

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Da giovedì 9 marzo a venerdì 17 marzo saranno effettuati lavori di ripristino del manto stradale e dei marciapiedi in via delle Crete Senesi, lungo la SP484 che attraversa Castelnuovo Berardenga, e nelle intersezioni con le vie limitrofe: via Gramsci, via Carpi, via Gori, via Turati e di fronte al plesso scolastico.

    Negli stessi giorni è previsto il ripristino del manto stradale in via Gramsci, nella zona compromessa dalle radici dei pini.

    Gli interventi comporteranno alcune variazioni provvisorie per la sosta e il transito dei veicoli nelle zone interessate per consentire all’amministrazione provinciale di intervenire sulla carreggiata di competenza, la SP484.

    Le variazioni provvisorie prevedono, per tutta la durata dei lavori, l’istituzione del senso unico alternato su via delle Crete Senesi e via Gramsci, mentre in via Gori sarà vietato il transito in entrambi i sensi al momento dei lavori e per la sola durata degli stessi.

    Per consentire queste modifiche della viabilità, è previsto il divieto di sosta su entrambi i lati in via delle Crete Senesi, dalle ore 9 di giovedì 9 marzo alle ore 18 di venerdì 17 marzo, e in via Gramsci, dalle ore 14 di mercoledì 8 marzo alle ore 18 di venerdì 10 marzo, salvo diverse indicazioni in funzione della durata del cantiere.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...