spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Dicembre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Giovedì 14 ottobre taglio del nastro per i lavori alla scuola primaria a Pianella

    Inaugurazione alle 14.30, in forma ridotta, per presentare gli interventi di riqualificazione realizzati in estate

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Saranno inaugurati giovedì 14 ottobre i lavori di riqualificazione realizzati nella scuola primaria “Gianni Rodari” di Pianella, nel comune di Castelnuovo Berardenga.

    L’appuntamento è alle ore 14.30 e si svolgerà in forma ridotta, nel rispetto delle norme anti Covid-19, alla presenza di rappresentanti dell’amministrazione comunale, alunni, insegnanti e personale scolastico.

    Gli interventi di riqualificazione, realizzati nei mesi estivi e conclusi prima dell’inizio dell’anno scolastico per consentire il regolare rientro in aula, hanno portato alla realizzazione di una nuova pavimentazione e di nuove pareti interne.

    All’installazione di una nuova caldaia e all’ammodernamento degli impianti elettrici, idraulici e termici, oltre all’adeguamento della struttura alle normative antincendio vigenti e al potenziamento dell’efficientamento energetico.

    I lavori hanno contato su un investimento complessivo di circa 340mila euro, di cui 120mila euro di risorse proprie del Comune e 220mila euro di contributi ministeriali.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...