spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 17 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    I vini di Tenuta Casuccio Tarletti e gli antipasti di Cesare Rapaccini: venerdì 24 luglio il secondo dei 4 eventi

    Quattro serate speciali, nella magnifica cornice dell'azienda agricola castelnovina, iniziati con grande successo venerdì 17 luglio: si replica il 24, 31 luglio e 7 agosto. Come partecipare

    PONTE A BOZZONE (CASTELNUOVO BERARDENGA) – I vini (eccellenti) dalla cantina di Tenuta Casuccio Tarletti, nel comune di Castelnuovo Berardenga (a Ponte a Bozzone).

    In abbinamento gli antipasti speciali “griffati” Cesare Rapaccini, macelleria che fa dell’autenticità dei sapori un marchio riconosciuto.

    Quattro serate speciali, nella magnifica cornice dell’azienda agricola castelnovina, iniziati con grande successo venerdì 17 luglio.

    E che si ripeteranno venerdì 24, venerdì 31 luglio, per concludersi venerdì 7 agosto.

    Un ambiente bello e con un’atmosfera rilassante, per iniziare il weekend con gusto, stile e qualità.

    Andando a scoprire un angolo di Chianti Classico tutto da gustare: sia nei sapori che nel paesaggio.

    Info e prenotazioni (entro il giovedì mattina): 3348462576 – casucciotarletti.eventi@gmail.com.


    Cantina Casuccio Tarletti, via della Scheggiola 15

    Località Ponte a Bozzone, Castelnuovo Berardenga (Siena)

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...