domenica 17 Gennaio 2021
Altre aree

    PaP Castelnuovo B.ga: “Disagi su disagi per le famiglie con i bimbi alle scuole primarie”

    "In pratica non potendo garantire sicurezza nel tracciamento e nella separazione tra bambini di diverse classi, il servizio si chiude"

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Disagi per decine di famiglie a Castelnuovo Berardenga: a denunciarli è Potere al Popolo.

    “Alla primaria di Castelnuovo – dicono – in tempi normali, le famiglie devono fare i conti con una situazione antistorica: i bambini hanno il rientro solo due volte alla settimana e i restanti giorni l’uscita è alle 12.30. E’ facile comprendere come questa organizzazione del servizio metta in difficoltà numerose famiglie”.

    “Nell’anno scolastico in corso – riprendono – a causa del Covid, i rientri sono stati ridotti ad uno solo. La situazione è stata tamponata, come in passato, da un servizio privato di doposcuola, costringendo a pagare per un surrogato della scuola, quando invece il tempo pieno in molti comuni limitrofi è la normalità”.

    “Nei giorni scorsi – dicono ancora – è stato però sospeso anche questo servizio a causa della “promiscuità dei gruppi, che non sono gruppo classe antimeridiano”. In pratica non potendo garantire sicurezza nel tracciamento e nella separazione tra bambini di diverse classi, il servizio si chiude”.

    “E’ stato sospeso – precisano – il servizio doposcuola affidato ad una cooperativa. E l’uscita per bilanciare il rientro perso è stata spostata temporaneamente alle 13.20”.

    “Con buona pace delle famiglie – accusano – che ancora una volta dovranno fare i salti mortali per riorganizzarsi e dovranno farsi carico del peso di situazioni che non dipendono da loro”.

    “Francamente – sottolinea PaP di Castelnuovo Berardenga – ci sembra anomalo il sostanziale silenzio da parte della dirigenza scolastica e delle autorità locali”.

    “Non possiamo accettare – evidenziano – che non arrivino soluzioni, anche emergenziali, per risolvere una problematica che si va a sommare a tante altre che stiamo vivendo in questo periodo critico”.

    “Da parte nostra – promette il gruppo di opposizione in consiglio comunale – faremo una interrogazione urgente in consiglio comunale, con delle proposte concrete se necessario”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...