mercoledì 14 Aprile 2021
Altre aree

    Zona rossa, contagi e quarantene: il sindaco di Castelnuovo prolunga la chiusura delle scuole

    Il sindaco Nepi definisce "di fatto impossibile la prosecuzione delle attività scolastiche in presenza nelle scuole dell'infanzia di San Gusmè, primaria Mazzei, secondaria Papini"

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Il sindaco di Castelnuovo Berardenga, Fabrizio Nepi, annuncia il prolungamento della decisione di chiudere alcuni dei plessi scolastici del territorio fino al 7 marzo.

    Partendo, dice Nepi, “dall’ordinanza della Regione Toscana che inserisce la provincia di Siena in zona rossa a partire da sabato 27 febbraio fino a domenica 7 in considerazione della presenze della variante inglese nella nostra provincia”.

    Inoltre, Nepi torna ad evidenziare “i contagi che hanno colpito alcuni soggetti facenti parte della popolazione scolastica e quindi l’impossibilità di alcuni docenti di poter svolgere attività in presenza per le ordinanze di isolamento per contatto stretto o per positività”.

    “Questa situazione – annuncia – rende di fatto impossibile la prosecuzione delle attività scolastiche in presenza nelle scuole: infanzia di San Gusmè, primaria Mazzei, secondaria Papini”.

    “Sentito il Dipartimento di Prevenzione della Zona Senese dell’azienda Ausl Toscana Sud Est – dice il sindaco – di concerto con la dirigenza scolastica dell’Istituto Comprensivo Papini, informata la Prefettura di Siena, condivisa la scelta anche con molti rappresentati dei genitori”.

    “Riteniamo cautelativamente opportuno – aggiunge – adottare apposita ordinanza di sospensione delle attività didattiche in presenza delle scuole sopracitate da lunedì 1 marzo fino al giorno venerdì 6 marzo”.

    “La dirigenza scolastica – fa sapere Nepi – predisporrà l’eventuale attività di didattica a distanza per i giorni di sospensione dell’attività in presenza e darà comunicazione delle modalità”.

    “In questi giorni – informa in conclusione – nelle scuole colpite dai contagi sono state effettuati interventi di specifica sanificazione”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...