spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Vivo al Calzaiolo e subisco disagi quotidiani per le carenze della rete”

    CHIANTI FIORENTINO – La banda larga, l'Adsl fa dannare i cittadini residenti nei comuni del Chianti Fiorentino: come la nostra lettrice Laura Sgheri, che ci scrive per raccontarci la sua esperienza.

     

    "Ne avrei talmente tante da dire sui disagi sofferti per il fatto di non essere raggiunta dall'Adsl – racconta – che non so da che parte cominciare. Pensavo di abitare in un paese dove la civiltà era già arrivata da un pezzo, ma in realtà non è così e quasi quasi mi vergogno quando capita di spiegare a qualcuno che a casa mia non arriva ancora l'Adsl. Eppure non abito su Marte".

     

    "Abito in una frazione di San Casciano – prosegue – al Calzaiolo, e con due figli grandi che frequentano l'Università non avere l'Adsl è veramente un disagio. Infatti tutta la gestione universitaria avviene online, dall'iscrizione alla prenotazione esami, alla distribuzione di dispense e lezioni da parte dei professori. Non avere l'Adsl ha comportato negli anni il dover sostenere molte spese in più come modem esterni, chiavette, che però non garantiscono le stesse prestazioni di una linea Adsl".

     

    "Senza contare – dice ancora – che per poter navigare in internet attraverso la linea telefonica siamo costretti a rimanere clienti Telecom, pagando un canone fisso nonostante le telefonate e l'abbonamento per navigare avvengano con altro gestore. I disagi riguardano comunque tutta la vita familiare, dalla scelta di una vacanza, all'acquisto di un biglietto aereo, alla consultazione del proprio conto corrente bancario fino alla possibilità di aprire un'attività in proprio di e-commerce".

     

    "Speriamo che prima o poi questo disagio finisca – conclude – e che Adsl e banda larga siano fruibili da "tutti" i cittadini senza un'Italia coperta a macchia di leopardo, anche perchè lo Stato in tutti i suoi settori pretende da "tutti" i cittadini una sempre maggiore informatizzazione e l'utilizzo obbligatorio della rete. Sarebbe bene che prima di avanzare tali pretese mettesse in condizione tutti di poter utilizzare internet!".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...