spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Stanziati intanto 500mila euro per le agevolazioni sulle bollette: come accedervi

    Publiacqua (in foto il nuovo sportello a San Casciano) vara il piano di aiuti alle famiglie in difficoltà economica e fa sapere che per il 2012 sono state distribuite agevolazioni per 1 milione di euro.

    "Di fronte alla crisi, il compito di una azienda pubblica è di aiutare le famiglie in difficoltà e per questo, molto concretamente, abbiamo varato un piano di agevolazioni tariffarie sulle bollette dell’acqua insieme all'Autorità Idrica toscana. Da oggi è a disposizione degli utenti più economicamente svantaggiati (famiglie Isee, in emergenza con cassaintegrati o licenziati, pensionati in difficoltà, separati) un iniziale budget di 500 mila euro per dare un a mano a chi realmente non è in grado di far fronte al pagamento della bolletta".

     

    Così il presidente di Publiacqua, Erasmo D'Angelis, presenta le agevolazioni tariffarie 2013. L’anno scorso furono oltre 7.500 i nuclei familiari (per un totale di oltre 23.500 persone e di un milione di euro di stanziamento) con condizioni socio/economiche disagiate che hanno potuto usufruire di aiuti e abbattimento di tariffa.

     

    Quest’anno l’iniziativa si ripete e per promuoverla inizierà nei prossimi giorni una specifica campagna informativa. Oltre al nostro sito internet, dove fra l’altro sono presenti e scaricabili regolamento e moduli,  negli uffici di Publiacqua, si potranno trovare anche presso gli Urp di tutti i Comuni, associazioni dei Consumatori e Caf, è possibile informarsi e accedere al fondo speciale.

     

    Possono chiedere l’accesso alle agevolazioni le famiglie con  livello Isee fino a 10.326,90 euro. Il livello Isee arriva a 12.881,66 euro per le famiglie con almeno cinque componenti o in cui è presente una persona con particolari problemi di salute. Ogni altra eventuale richiesta di agevolazioni deve essere presentata, a Publiacqua o al Comune di residenza, entro e non oltre il 30 aprile.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...