lunedì 28 Settembre 2020
Altre aree

    Bike Day nel Chianti Classico: appuntamento il 20 settembre con tutti gli amanti della bicicletta

    Iniziativa organizzata dalla Granfondo del Gallo Nero dedicata a tutti i ciclo-appassionati per una giornata tra borghi, cantine aperte, ristoranti e scorci mozzafiato

    RADDA IN CHIANTI – “Non sarà possibile gareggiare ma ci stiamo organizzando per lanciare comunque una giornata dedicata alla bicicletta sul nostro territorio, in uno dei periodi più belli e rappresentativi per il Gallo Nero, quello della vendemmia”.

    Qualche mese fa gli organizzatori della Granfondo del Gallo Nero annunciavano così il rinvio della gara al 2021 anticipando però che il 20 settembre, giorno in cui si sarebbe dovuta correre l’VIII edizione dell’evento, si sarebbe svolta comunque un’iniziativa dedicata agli amanti della bicicletta.

    Tenendo fede a quanto promesso, la squadra della Granfondo lancia un “Bike Day” pensato per offrire a ciclisti più o meno esperti e ai loro accompagnatori una giornata da vivere su due ruote tra borghi, cantine, ristoranti e scorci mozzafiato.

    Il Bike Day sarà una giornata dedicata a tutti i ciclo-appassionati che, immersi nella bellezza naturale del percorso, potranno decidere di sostare presso le cantine aperte e vivere l’esperienza di una visita con degustazione, per poi assaporare i piatti preparati per l’occasione dai ristoranti del territorio.

    Intrattenimenti musicali e altre iniziative, nei pressi delle installazioni del Gallo Nero, accompagneranno il transito dei ciclisti.

    Il pubblico potrà scattarsi una foto ricordo e postarla su Facebook, taggando la pagina della Granfondo del Gallo Nero, o su Instagram, inserendo gli hashtag #chianticlassico e #gallonero.

    Gli autori delle otto foto più belle realizzate indossando la maglia del Chianti Classico, fanno sapere gli organizzatori, riceveranno a casa una mistery box del Gallo Nero.

    Chi invece, il 20 settembre, volesse pedalare tra le strade del Gallo Nero accompagnato da guide esperte, potrà partire da alcune piazze del territorio a orari stabiliti, consultabili su granfondodelgallonero.it.

    Non un evento, fanno sapere gli organizzatori, ma una giornata in cui il territorio accoglierà gli appassionati delle due ruote, per far vivere le emozioni della Granfondo senza l’ansia di portare a casa un risultato, ma godendosi il percorso nel rispetto del codice della strada.

    L’invito, fanno sapere gli organizzatori, è di andare a pedalare il 20 settembre sui percorsi della Granfondo del Gallo Nero, immersi nei paesaggi che sono diventati icona della bellezza italiana. Per evitare assembramenti ognuno potrà partire da qualsiasi punto. Sarà però richiesto il rispetto di un senso di marcia.

    Per l’occasione, ai percorsi tradizionali della Granfondo l’organizzazione ne affianca altri due. Sono itinerari più leggeri e decisamente godibili da un punto di vista paesaggistico, sviluppati uno al nord del territorio, 34 km tra Greve e San Casciano e uno al sud, di 28 km, tra Radda, Lucarelli, Pietrafitta e Castellina.

    In prima linea accanto al Consorzio del Chianti Classico c’è, anche quest’anno, ChiantiBanca, l’istituto di credito di riferimento per il territorio del Gallo Nero.

    Assieme a ChiantiBanca gli altri main sponsor storici della Granfondo del Gallo Nero, Wilier Triestina e Ride&Wine, sostenitori, quest’anno, anche del Bike Day.

    Il partner tecnico Bikesquare ha sviluppato una speciale sezione dell’App dedicata al Bike Day dove sono segnalati, sui vari percorsi, tutti i punti di interesse della giornata: cantine aperte, piatti del ciclista nei ristoranti e animazioni.

    Attraverso Bikesquare, fanno sapere gli organizzatori, anche i meno esperti potranno facilmente affittare e-bike per vivere questa giornata su due ruote, senza fatica.

    Per maggiori informazioni consultare granfondodelgallonero.it

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino