spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Una borsa di studio in memoria di Lucrezia. Con l’aiuto del Rotaract Chianti

    A Villa Borromeo il passaggio di consegne al nuovo consiglio. Il nuovo presidente è Raffaele Amorosi

    CHIANTI FIORENTINO – Una borsa di studio in nome di Lucrezia Borghi, la studentessa universitaria che ha perso la vita nel terribile incidente in Spagna. E' stata decisa all'unanimità dal consiglio comunale di Greve in Chianti e sarà riservata ai ragazzi grevigiani che come Lucrezia affronteranno l'esperienza dell'Erasmus (il regolamento è ancora però in via di definizione).

     

    I giovani del Rotaract Chianti hanno intenzione di affiancare il sindaco Paolo Sottani "nel raggiungimento di questo segno vivo degli ideali di Lucrezia: impegno ad essere cittadini del mondo nell'amore per l'altro e solidarietà verso i meno fortunati. Sono questi percorsi non per i naviganti in solitaria, ma solo per chi condivide realisticamente il presente insieme per un futuro comune insieme, insieme anche a chi, purtroppo, non c'è più".

     

    E' questo quindi uno dei primi passi della nuovo consiglio del Rotaract (nella foto) che ha ora un nuovo presidente, Raffaele Amorosi, mentre la vicepresidente è Sofia Tapinassi. A Villa Borromeo a San Casciano venerdì 17 giugno si è svolto il passaggio di consegne alla presenza dei rappresentanti Rotaract di Livorno, Pontedera, Siena e Grosseto.

     

    Nel suo discorso Amorosi  ha sottolineato la volontà dell'associazione di lavorare in concordia e amicizia verso obiettivi comuni, sulla scia degli ideali Rotaract. Il sindaco di San Casciano Massimiliano Pescini ha portato il saluto dei comuni del Chianti, apprezzando il lavoro svolto e augurando che i propositi espressi per il prossimo anno possano tutti realizzarsi per il bene del club e del territorio.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...