spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Raggiunti da un avviso di garanzia per truffa ai danni dello Stato e peculato

    FIRENZE – Sospesi in via cautelativa in attesa degli sviluppi dell’indagine della magistratura. È la decisione presa dall’Azienda sanitaria di Firenze nei confronti dei due elettricisti e di un idraulico dipendenti della Asl raggiunti da un avviso di garanzia con l’ipotesi di truffa ai danni dello Stato e peculato.

     

    In pratica si sarebbero assentati dal lavoro per andare ad effettuare riparazioni a domicilio, presso privati, facendosi poi pagare senza ovviamente emettere fatture o ricevute.

     

    "L’indagine era stata avviata nei mesi scorsi – fanno sapere dalla Asl – e fin dall’inizio l’Azienda ha fornito agli inquirenti tutta la collaborazione richiesta per l’accertamento di eventuali reati".

     

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...