spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 10 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il link al nostro giornale ospitato nello spazio informativo della Provincia

    Una collaborazione destinata ad ampliarsi in futuro, in seguito agli scambi fra il direttore responsabile de Il Gazzettino del Chianti e delle colline fiorentine Matteo Pucci e il suo collega di MET, il quotidiano delle pubbliche amministrazioni della provincia di Firenze, Gianfrancesco Apollonio.

     

    Una collaborazione che intanto inizia con la presenza del link al nostro giornale on line nello spazio "Edicola" del Met provinciale (clicca qui). Fra i "Portali informativi e riviste di interesse locale" quindi, da oggi c'è anche il Gazzettino. E, come detto, in futuro potrebbero nascere ulteriori forme di collaborazione fra il nostro giornale e il MET.

     

    I dati che ogni giorno MET rileva sui suoi lettori con Google Analytics sono molto chiari sulla tendenza generale della testata nella sua graduale evoluzione a strumento informativo multicanale sulle pubbliche amministrazioni rivolto a tutta la popolazione della Toscana Centrale. Dalle 185.841 visite del 2009 si è passati alle 333.336 del 2010, alle 554.663 del 2011 e infine alle 777.165 del 2012 (481.858 visitatori unici) con una crescita di oltre il 400%.

     

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua