spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Regimazione acque, sostituzione luci, ripristino calcestruzzo a Vallombrosina e San Casciano

    FIRENZE-SIENA – Lavori in arrivo sulla Firenze-Siena, anche se come sempre si tratta di interventi tampone e non di una revisione complessiva di una strada sempre più trafficata e sempre più pericolosa.

     

    L'Anas comunica che, a partire dalle 7 di lunedì prossimo, 14 ottobre, sull'Autopalio saranno eseguiti i lavori di sostituzione degli impianti di illuminazione, regimentazione delle acque e ripristino del calcestruzzo all’interno delle gallerie “San Casciano” e “Vallombrosina”.

     

    Per consentire lo svolgimento delle lavorazioni sarà provvisoriamente chiusa una carreggiata, con transito consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta, in corrispondenza delle due opere (dal km 46,700 al km 49,800, nel comune di San Casciano, e dal km 52,800 al km 55,800, nei pressi dell’innesto con l’Autostrada A1).

     

    Il completamento dei lavori è previsto entro le 18 di domenica 22 dicembre.

     

    L’Anas raccomanda agli automobilisti prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Gli utenti hanno poi a disposizione la web tv www.stradeanas.tv e il numero 841-148 ‘Pronto Anas’ per informazioni sull’intera rete Anas.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...