spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 5 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Decoro e sicurezza nei cimiteri di campagna: 1 milione di euro di investimenti

    A Tavarnelle, San Casciano e Barberino Val d'Elsa. Manutenzioni straordinarie, nuovi loculi e ossari

    CHIANTI FIORENTINO – I Comuni del Chianti fiorentino investono sulla riqualificazione dei cimiteri di campagna con la realizzazione di interventi mirati alla messa in sicurezza e all'ampliamento per rispondere alle esigenze delle comunità. Un investimento complessivo che sfiora il milione di euro.

     

    BARBERINO VAL D'ELSA

     

    È stata inaugurata da alcuni giorni, in occasione della commemorazione dei defunti, l'opera di manutenzione straordinaria per la riapertura della cappella cimiteriale di Vico d'Elsa.

     

    Alla cerimonia, presieduta dal sindaco Giacomo Trentanovi e dall'assessore Cristina Pratesi con la benedizione di don Dino Fusi, parroco della frazione, hanno partecipato numerosi cittadini.

     

    "E' stata realizzata un'opera importante per il nostro territorio – ha detto il primo cittadino di Barberino – con la quale si è provveduto a mettere in sicurezza la cappella che è stata resa fruibile dai cittadini, per il futuro l'amministrazione comunale sta valutando di realizzare nuove cappelle a Barberino e San Filippo".

     

    Il Comune di Barberino è intervenuto anche per la risistemazione dei camposanti di Marcialla, Linari-Sant'Appiano, Barberino, con un articolato percorso di manutenzione caratterizzato da interventi in tutti i camposanti del territorio comunale.

     

    Nei prossimi mesi sono previsti ulteriori opere di manutenzione nei cimiteri di Pastine e Monsanto. L’obiettivo è quello di riqualificare e rendere più funzionali e decorosi i camposanti di varie aree del territorio aumentando il numero dei loculi e degli ossari presenti nel territorio.

     

    SAN CASCIANO

     

    250mila euro è l’importo varato dal Comune di San Casciano per potenziare il numero dei loculi nel camposanto di San Casciano.

     

    Anche per il cimitero di Mercatale, con un investimento complessivo pari a 130mila euro, è in corso un incremento dei loculi e degli ossari.

     

    “I cimiteri di campagna – commenta l’assessore ai lavori pubblici Roberto Ciappi – sono una risorsa da tutelare e implementare in modo mirato secondo le necessità espresse dai cittadini”.

     

    TAVARNELLE

     

    Nel Comune di Tavarnelle la giunta Baroncelli ha lavorato per la riqualificazione di alcuni cimiteri con investimenti complessivi pari a oltre 500mila euro complessivi.

     

    Nel camposanto di Sambuca l'intervento, già concluso, ha previsto una risistemazione generale delle cappelle con il rifacimento degli intonaci, mentre per il cimitero della Romita è stato risistemato il muro perimetrale e sono stati realizzati ex novo diciannove ossari.

     

    “A Tavarnelle è stato completato – spiega il consigliere delegato ai lavori pubblici Roberto Fontani – l'aumento dei posti a terra ed è in fase di realizzazione la cappella con 150 nuovi forni e 75 ossarini per la quale è prevista una cerimonia inaugurale entro la fine dell'anno”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...