spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Italia Viva Chianti Fiorentino, il sondaggio sulle esigenze del territorio. I risultati: “Infrastrutture in primis”

    "Italia Viva nell’ottica del proprio appoggio a Giani quale candidato a presidente della Regione Toscana, si farà parte attiva per portare avanti queste istanze"

    Il coordinamento dei comitati chiantigiani di Italia Viva ha analizzato a fondo i risultati del Sondaggio “Chianti Futuro” promosso dalla pagina Facebook Chianti Riformista.

    Lo spaccato che ne emerge dipinge un territorio che ha soprattutto esigenze infrastrutturali: la pandemia ha evidenziato il cronico ritardo nella connessione veloce di cui soffrono le nostre campagne.

    Così come molto sentite sono le esigenze di miglioramento verso il servizio di trasporto pubblico.

    La parte di popolazione che ha risposto al sondaggio ha anche manifestato una marcata sensibilità ambientale.

    Le richieste di maggiori infrastrutture sono congiunte con una richiesta di maggiore ricorso alle fonti rinnovabili, e di tutela ambientale per il nostro patrimonio agricolo, spingendo verso soluzioni con minore o assente utilizzo di sostanze chimiche per le coltivazioni.

    Le naturali preoccupazioni per il livello occupazionale, nonostante il Chianti abbia una disoccupazione inferiore non solo alla media regionale, già fra le più basse d’Italia, ma anche tendente in alcuni comuni a quella soglia fisiologica del 5% sono ben presenti; evidentemente gli influssi, già tangibili o temuti, della pandemia Covid-19 fanno temere un futuro peggiore del presente.

    Forse più sociologica che realmente occupazionale, è invece la preoccupazione per il triste timore che molti negozi di prossimità vadano verso una annunciata chiusura, soprattutto nelle frazioni più piccole.

    Su altre tematiche, come per esempio i servizi per la terza età o per l’infanzia, cosi come nelle infrastrutture per lo sport, i nostri concittadini sembrano sostanzialmente soddisfatti, o comunque reputano che queste tematiche debbano avere interesse e investimenti in secondo luogo.

    Italia Viva del Chianti, nell’ottica del proprio appoggio a Giani quale candidato a presidente della Regione Toscana, si farà parte attiva per portare queste istanze nel proprio programma elettorale e in quello della coalizione.

    Ed invita fin da adesso gli amministratori locali a futuri confronti per sviluppare progetti che rispondano alle richieste dei cittadini.

    Caterina Ciulli – Coordinatore comitato Italia Viva San Casciano

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: redazione@gazzettinodelchianti.it

    Leggi anche...