spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    I consigli per gli utenti. Fate attenzione che chi rompe… poi paga la sostituzione

    Le previsioni danno temperature e neve in arrivo su tutto il territorio e anche a bassa quota e in città. Scatta quindi l’allarme anche per i contatori e le tubature esterne private, per questo consigliamo di proteggerli prevenendo eventuali rotture e conseguenti mancanze d’acqua per sostituzioni o riparazioni.

     

    “La prevenzione funziona sempre – spiega il presidente Erasmo D’Angelis –  e anche grazie a questo abbiamo evitato “stragi” di contatori nelle ultime gelate, riducendo i disagi e le problematiche collegate alle rotture. Anche stavolta consigliamo un piccolo gesto per evitare problemi di interruzione dell’erogazione dell’acqua per il tempo necessario alla sostituzione. Raccomandiamo a tutti di proteggere il contatore o le tubature esterne utilizzando anche un semplice panno di lana o altro materiale isolante”.

     

    Inoltre, è sempre da tenere presente che le rotture del contatore (e la successiva riparazione) sono sempre a carico… dell'utenza.

     

    Le squadre di Publiacqua sono a lavoro su tutto il territorio 24 ore su 24 e per le segnalazioni è sempre attivo il numero verde guasti 800314314. Ecco qualche piccolo consiglio e  accorgimento per evitare disagi.

     

    1 – Nel caso di contatore in nicchia a parete oppure di manufatto esterno in muratura, le pareti interne dell’alloggiamento, compreso lo sportello, possono essere rivestite con pannelli in poliuretano o con altro materiale di analoghe caratteristiche, dello spessore di almeno 3 centimetri. Le fessure tra il telaio e la parete in muratura devono essere stuccate.

     

    2 – Nel caso di contatore in pozzetto, rivestite il coperchio internamente con un pannello in poliuretano o altro materiale di analoghe caratteristiche, dello spessore di almeno tre centimetri.

     

    3 – Se siete nell’impossibilità tecnica di adottare una protezione di questo tipo, consigliamo una alternativa a portata di mano: avvolgete abbondantemente il contatore con stoffa, carta o altro materiale che assicuri comunque una protezione. E' consigliabile non utilizzare plastica o nylon (molto meglio il polistirolo, ad esempio).

     

    4 – Fate attenzione alle seconde case inabitate nel periodo invernale dove il ghiaccio può provocare la rottura di tubazioni e termosifoni. In questo caso la raccomandazione, oltre a quella di proteggere il contatore, è di tenere sotto controllo il proprio impianto interno. L’accorgimento è di mantenere nei giorni precedenti costantemente un minimo flusso con un filo d’acqua da un rubinetto per evitare il congelamento delle tubazioni esposte.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...