spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Publiacqua, ecco il nuovo bando per chiedere le agevolazioni tariffarie

    I moduli sono da ritirare e riportare ai Comuni della zona fiorentina sud-est dal 20 luglio al 20 settembre

    FIRENZE E CHIANTI – Verrà pubblicato a partire dal prossimo 20 luglio il bando per richiedere le agevolazioni tariffarie 2016 nei comuni della zona fiorentina di sud-est (Bagno a Ripoli, Impruneta, Barberino Val d'Elsa, Tavarnelle Val di Pesa, San Casciano Val di Pesa, Greve in Chianti, Pontassieve, Pelago, Rufina, Londa, San Godenzo, Reggello, Figline e Incisa Valdarno e Rignano Sull'Arno).

    Da quest'anno, come stabilito dal nuovo regolamento regionale per l'attuazione di agevolazioni tariffarie a carattere sociale per il servizio idrico integrato (Sii) dell'autorità idrica toscana, gli aventi diritto alle agevolazioni verranno individuati dai Comuni mentre compito dei gestori, e quindi anche di Publiacqua, sarà quello di erogare il contributo.

    La modulistica per richiedere le agevolazioni tariffarie 2016 è disponibile presso i Comuni e sui rispettivi siti istituzionali dove, tra l'altro, è disponibile anche il bando integrale nel quale sono dettagliati tutti i requisiti richiesti e le modalità di presentazione delle domande.

    Per quanto riguarda i Comuni della Zona Fiorentina Sud Est, possono chiedere l'accesso alle agevolazioni tariffarie le famiglie con Isee non superiore a 11 mila euro o non superiore a 13.700  purché in presenza di una delle seguenti condizioni: a) nucleo familiare di almeno 5 persone; b) nucleo familiare composto esclusivamente da ultrasessantacinquenni; c) nucleo familiare in presenza di persone con attestazione di handicap o con invalidità uguale o superiore al 67%.

     

    La richiesta di agevolazioni deve essere presentata presso il proprio Comune di residenza dal 20 luglio al 20 settembre 2016. Tutti coloro che avessero già presentato domanda attraverso la modulistica Publiacqua sono tenuti a ripresentarla al Comune di residenza nei tempi previsti, avvalendosi della modulistica reperibile presso la sede comunale o sul sito istituzionale.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...