spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il presidente Vannoni: “Abbiamo sempre agito nel rispetto delle norme”

    CHIANTI FIORENTINO – "Il Tribunale di Firenze riconosce il corretto agire di Publiacqua. La class action intentata in merito alla presunta mancata restituzione della quota di tariffa relativa alla remunerazione del capitale abrogata con il referendum del 2011 ed alla tariffa applicata nei mesi successivi è stata rigettata. Piena soddisfazione per la sentenza del Tribunale di Firenze".

     

    Lo dicono da Publiacqua, e lo riafferma il presidente, Filippo Vannoni (in foto): "Finalmente è accertato quanto abbiamo più volte affermato e ricordato. Publiacqua ha sempre agito nel rispetto delle norme e della Convenzione di affidamento del servizio".

     

    "Nel dispositivo della sentenza – prosegue la nota del gestore del servizio idrico – si legge che Publiacqua non ha messo in atto alcun comportamento illegittimo o illecito, non solo perché la società non ha potere nel determinare le tariffe, ma anche perché non ha tenuto comportamenti commerciali aggressivi e scorretti nei confronti di quegli utenti che avevano contestato l'applicazione delle tariffe stesse".

     

    "Publiacqua, viceversa – dicono ancora – ha tenuto un atteggiamento corretto informando tutti coloro che avevano messo in dubbio la legittimità delle fatture, spiegando come le tariffe applicate fossero quelle approvate dagli enti preposti, e come fosse in definizione il nuovo metodo tariffario. Publiacqua quindi ha dato piena informazione a tutti gli utenti. E’ significativo che solo nove utenti su 380mila abbiano promosso la class action: la maggioranza di cittadini che quindi ha evidentemente ritenuto corretta l’informazione fornita dall’azienda". 

     

    "Il Tribunale – conclude Vannoni – ha ribadito quindi quello che abbiamo sempre sostenuto anche noi: Publiacqua anche in questa vicenda ha agito nella massima trasparenza e nel totale rispetto dei cittadini”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...