spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 3 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    In alcuni casi danni alle cose: come ai pannelli per la propaganda elettorale

    Forti raffiche di vento fra la notte di sabato 2 febbraio e l'intera giornata di domenica 3 febbraio: su tutto il territorio della provincia di Firenze, Chianti fiorentino compreso.

     

    Decine gli interventi dei vigili del fuoco su tutta l'area della provincia fiorentina:  alberi caduti, coperture di edifici pericolanti (compresa quella della caserma del Ponte all'Indiano…), ponteggi, persiane, tegole. A Reggello una strada è rimasta chiusa per ore perCase Psserini (Sesto Fiorentino) si è registrata la velocità massima di tutta la regione, 16,2 metri al secondo.

     

    Per quanto riguarda il nostro territorio, le forti raffiche hanno fatto crollare una struttura mobile in una rivendita di San Casciano: per fortuna la struttura in ferro è caduta all’interno del piazzale senza coinvolgere nessuna persona, causando danni non rilevanti.

     

    A Montagnana altro episodio: una parte dei pannelli istallati per la propaganda elettorale lungo il parcheggio, è crollato a terra sempre a causa del forte vento. Il caso ha voluto che nessuna auto fosse parcheggiata su quel lato.

     

    Infine, sempre a causa del vento, nella notte molte case di Montefiridolfi hanno visto andar via la luce: l'intervento di Enel ha fatto sì che tornasse nella mattinata della domenica.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...