spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 10 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Rotary Club San Casciano Chianti, Daniele Pratesi è il nuovo presidente

    Ha ricevuto il collare da Gianni Spulcioni nel corso di un evento che si è svolto presso il Golf Club dell’Ugolino a Impruneta

    CHIANTI FIORENTINO – Daniele Pratesi, classe 1953, professionista nel campo assicurativo, sarà il presidente del Rotary Club San Casciano Chianti per l’annata 2022/2023.

    Ha ricevuto il collare da Gianni Spulcioni nel corso dell’evento che si è svolto presso il Golf Club dell’Ugolino (Impruneta) venerdì 1 luglio.

    Serata molto partecipata dai componenti del club. Tra gli ospiti anche Pietro Belli, Governatore incoming Distretto 2071; Stefania Giusti assistente del Governatore 2022/2023; Alessandro Pulcinelli assistente del Governatore 2021/2022.

    Insieme a loro Enrico Melis presidente del RC Figline Incisa Valdarno 2022/2023; Vincenzo Sorelli past presidente R.C. Val di Sieve; Giuseppe Bergamaschi del R.C Firenze Sud e past president del San Casciano Chianti.

    Alla serata, che si è svolta nel suggestivo bordo piscina del Golf Club dell’Ugolino a Impruneta erano presenti anche i sindaci del territorio: Alessio Calamandrei di Impruneta, Roberto Ciappi di San Casciano, Paolo Sottani di Greve in Chianti e David Baroncelli di Barberino Tavarnelle.

    Insieme a loro il consigliere regionale area Chianti, Valdarno e Mugello Massimiliano Pescini.

    “L’annata rotariana 2021-2022 – dicono dal RC San Casciano Chianti – con la presidenza Gianni Spulcioni, ha dato lusinghiera dimostrazione di come il Rotary riesca a essere realmente al servizio della collettività e del territorio di propria pertinenza, ossia San Casciano, Greve, Impruneta e Barberino Tavarnelle”.

    “Un impegno portato a termine in maniera collettiva, per questo voglio ringraziare la
    squadra che mi ha accompagnato in questo anno di presidenza e tutti i soci del club, attori
    principali di questo successo” dichiara Spulcioni.

    “Il valore economico di questo aiuto – precisa – ammonta a più di 24mila euro complessivi, sia con interventi diretti, sia in collaborazione con il Distretto 2071.”

    Tra le iniziative di particolare significato vanno citati:

    – I pc portatili e i tablet forniti alle sei Residenze Sanitarie per Anziani (RSA) di San Casciano, Greve e Barberino Tavarnelle per facilitare le relazioni da remoto degli ospiti con i propri familiari sia in tempi di pandemia ma anche in tempi normali;

    – Un tv color panoramico per la sala sociale di una RSA di Impruneta;

    – I contributi forniti a Onlus e associazioni di assistenza come Pallium, ANT, Associazione Toscana Tumori, Associazione Voa Voa e altre minori;

    – Il contributo alla Pubblica assistenza di Tavarnuzze/Impruneta per l’acquisto di un nuovo automezzo per il trasporto delle persone assistite;

    – Il contributo dato alla Misericordia di Barberino Tavarnelle per l’assistenza alle famiglie di profughi dall’Ucraina presenti sul territorio;

    – Il supporto dato alla competizione per start up con nuove idee in tema di ambiente e sviluppo sostenibile in collaborazione con Murate Idea Park, incubatrice fiorentina.

    All’idea giudicata vincente da una ampia commissione di esperti e di cui ha fatto parte anche il Club, è stato riconosciuto un “premio” di 5.000 euro parte dei quali provvisti dal Distretto Rotary 2071 e da altri 7 Rotary Club dell’area metropolitana fiorentina;

    – La collaborazione con Legambiente per iniziative nelle scuole primarie di formazione all’uso responsabile dell’acqua.

    Altre iniziative minori completano poi questo quadro complessivo di risposte a esigenze reali.

    Nel corso della bella serata sono stati consegnati anche i Paul Harris Fellow, massima onorificenza rotariana, a Alessandro Brogi, Silvia Casati, Monica Razzolini e Caterina Pulselli.

    Momento clou della serata il passaggio del collare tra Gianni Spulcioni presidente uscente e Daniele Pratesi che ha presentato la sua squadra per l’annata 2022/23.

    “Il motto per la mia annata è comunicare e squadra, più saremo uniti più riusciremo ad
    operare in modo efficace sul territorio, e poi la comunicazione, è importante infatti
    trasmettere in modo chiaro ed univoco i valori del nostro club e del Rotary sia tra i soci che
    nella società” dichiara Daniele Pratesi.

    “Il mio impegno – rimarca – e quello della mia squadra sarà indirizzato principalmente nell’organizzazione di eventi che, attraverso la raccolta fondi, ci consentiranno di sostenere le associazioni e le onlus presenti sul territorio chiantigiano”.

    La prima data importante per il club sarà il prossimo 22 luglio alle 20, il nuovo direttivo infatti ha organizzato la Festa d’Estate.

    Ospite d’onore Severino Paolo Baldini autore del libro “Tutto quello che non sai sul NEGRONI”, l’evento si svolgerà presso il Golf Club dell’Ugolino ad Impruneta.

    I sindaci, il consigliere regionale Pescini, il presidente uscente Spulcioni e il nuovo presidente Pratesi

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...