spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Stasera al “Don Carlos” ci saranno anche Martina, Allegra, Giulia, Angela

    CHIANTI FIORENTINO – Quattro chiantigiane in lizza alle semifinali regionali di Miss Italia, che si svolgeranno oggi, giovedì 8 agosto alle 22 alla discoteca "Don Carlos" di Chiesina Uzzanese (Pistoia).

     

    Saranno presenti 65 concorrenti circa: ne saranno scelte in tutto trenta che formeranno il gruppo delle finaliste regionali per l’elezione di Miss Toscana 2013, che verrà effettuata  per la 32esima volta  a Casciana Terme (Pisa) sabato 31 agosto.

     

    Le vedete sopra da sinistra a destra: l'imprunetina Martina Bandinelli (clicca qui per leggere l'intervista e vedere il fotoservizio del Gazzettino), la ripolese Allegra Orlandi Rovini (clicca qui per leggere l'intervista e vedere il fotoservizio del Gazzettino), le tavarnelline Giulia Coppini (clicca qui per leggere l'intervista e vedere il fotoservizio del Gazzettino) e Angela Florio (clicca qui per leggere l'intervista e vedere il fotoservizio del Gazzettino).

     

    Atutte loro l'in bocca al lupo del Gazzettino del Chianti, che in queste settimane ha avuto modo di incontrarle tutte e di constatare con piacere la loro solarità e la loro semplice bellezza.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...