lunedì 28 Settembre 2020
Altre aree

    A Gaiole in Chianti il Chianti Festival è “a misura di bambino”: con Filastrock rime a ritmo di musica

    E' un progetto musicale e di teatro promosso da LaLut Siena, centro di ricerca e produzione teatrale. Pensato per i bambini della scuola primaria. Mercoledì 12 agosto alle 21.15, ingresso libero

    GAIOLE IN CHIANTI – A Gaiole in Chianti il Chianti Festival diventa “a misura di bambino”, con lo spettacolo Filastrock rime a ritmo di musica, in programma mercoledì 12 agosto, alle 21.15 al parco pubblico comunale del paese (giardino dietro alle scuole), con ingresso libero.

    Il Comune di Gaiole in Chianti, in questo anno complesso legato all’emergenza Covid-19, ha voluto dedicare la maggior parte degli spettacoli del Chianti Festival, proprio ai più piccoli, poiché sono coloro che hanno più sofferto per il lockdown. Questi spettacoli regaleranno ai piccoli un momento di svago e di condivisione.

    Filastrock è un progetto musicale e di teatro promosso da LaLut Siena, centro di ricerca e produzione teatrale.

    Pensato per i bambini della scuola primaria, si articola nella formula di spettacolo-laboratorio con una durata di un’ora circa.

    Tutti i partecipanti si divertiranno a dare il proprio contributo alla composizione di un testo letterario e musicale collettivo.

    Giocando con il ritmo delle parole daranno vita ad una divertente performance.

    Il laboratorio è per sua natura compatibile con le norme di distanziamento sociale per il contenimento del Covid-19.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino