mercoledì 12 Agosto 2020
Altre aree

    “A pochi passi dal castello di Vertine, manufatto storico dell’anno Mille, ha riaperto… l'”eliporto” estivo”

    "Venne buttata giù parte di un'oliveta per realizzare la base di atterraggio per elicotteri, che portano comitive di turisti a godere di fritturine al mare evitando la fila..."

    Riaperto… “l’eliporto” di Vertine.

    Siamo a pochi passi dal castello di Vertine, (manufatto storico nel Chianti), dell’anno mille, blindato dal punto di vista storico e paesaggistico.

    Venne buttata giù parte di un’oliveta per realizzare la base di atterraggio per elicotteri, che portano comitive di turisti a godere di fritturine al mare evitando la fila.

    Alcuni giorni fa, con l’arrivo dei primi ospiti della struttura, un drone si è alzato in cielo nell’osservazione della panzanella per cena nei giardini nei dintorni.

    Successivamente, tre voli in breve tempo e l’ultimo con visione d’insieme del borgo turrito, come prassi e regolamento conviene.

    Serve una decisione politica prima che il fenomeno dilaghi in tutto il territorio del Chianti, nei confronti di quanti, non hanno difficoltà ad alzarsi in volo a piacimento dalle loro case o possedimenti.

    La riflessione è che dopo la quarantena, tutto ciò che butta piccioli vada bene, invece è il momento di iniziare a mettere dei paletti.

    Andrea Pagliantini

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: [email protected]

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino