giovedì 24 Settembre 2020
Altre aree

    Agevolazioni Tari per le attività commerciali e fondi stanziati per interventi su scuole e territorio

    Previste esenzioni per tutte le attività commerciali chiuse nel periodo del lockdown, stanziati fondi per l’adeguamento delle scuole e per interventi di riqualificazione e potenziamento della sicurezza

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Un nuovo regolamento e tariffe per la Tari nell’anno 2020, rafforzando il supporto di soggetti colpiti dall’emergenza Covid 19 e nuove risorse da destinare al potenziamento della videosorveglianza e a interventi straordinari nelle scuole e sul territorio. 

    Questi i temi principali trattati durante il consiglio comunale di Castelnuovo Berardenga che si è riunito ieri lunedì 14 settembre in presenza e nel rispetto delle norme anticontagio nell’Auditorium di Villa Chigi.

    Il nuovo regolamento per la Tari approvato dal consiglio comunale prevede esenzioni per tutte le attività commerciali chiuse nel periodo del lockdown, grazie allo stanziamento di risorse proprie da parte del Comune.

    Le agevolazioni, fanno sapere, prevedono la riduzione per tre mesi del 100 per cento della parte variabile della tariffa e del 50 per cento della parte fissa.

    Le esenzioni per le attività commerciali si aggiungono a quelle previste per le utenze domestiche con ISEE inferiore a 13mila euro, già varate dal consiglio comunale e inserite nel bilancio di previsione per il 2020.

    Con il nuovo intervento sul fronte Tari, l’amministrazione comunale castelnovina fa sapere di aver impegnato, complessivamente, oltre 100 mila euro di risorse proprie per sostenere imprese e cittadini del proprio territorio.

    Il consiglio comunale ha dato anche il via libera allo stanziamento di 25 mila euro per interventi straordinari nelle scuole castelnovine, che vanno ad aggiungersi ai 103 mila euro già stanziati dall’amministrazione nelle scorse settimane contando su risorse proprie e su contributi nell’ambito del PON, Programma operativo nazionale.

    I fondi a disposizione finora, fanno sapere dall’amministrazione comunale, hanno permesso l’adeguamento degli spazi e degli arredi delle scuole castelnovine, l’adattamento delle misure di distanziamento sociale previste dall’emergenza Covid 19 e la manutenzione ordinaria degli edifici scolastici.

    Le nuove risorse porteranno avanti altri interventi straordinari sul fronte dell’edilizia scolastica.

    Nel corso della seduta è stato anche approvato lo stanziamento di 83 mila euro, di cui 60 mila dalla società consortile Gal Leader Siena e 23 mila euro di risorse proprie del Comune castelnovino, che andranno a sostenere interventi di riqualificazione in Vicolo dell’Arco e via Garibaldi.

    Disco verde, infine, per 60 mila euro da destinare al potenziamento della videosorveglianza, con installazione di telecamere nelle frazioni di Casetta, Pancole, Monteaperti, Colonna del Grillo, Ponte a Bozzone, San Gusmè e Villa a Sesta, che andranno ad affiancare quelle già collocate a Castelnuovo Berardenga, Pianella, Pievasciata, Vagliagli e Quercegrossa.

    Fanno sapere che le risorse sono composte da 30 mila in arrivo dalla Regione Toscana, 15 mila da fondi comunitari e 15 mila dal Comune di Castelnuovo Berardenga.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino