spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 3 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Non diamo certo la colpa al Gruppo Idea Giovani: lavorare assieme per trovare gli autori”

    CASTELLINA IN CHIANTI – Gli atti vandalici che hanno fatto da triste corollario alla festa in piazza, organizzata nel cuore di Castellina in Chianti dal "Gruppo Idea Giovani", oltre a far arrabbiare glistessi ragazzi (clicca qui per leggere l'articolo), registra anche la reazione del Comune di Castellina.

     

    A prendere la parola è Cosimo Ciampoli (in foto sopra), assessore con deleghe a cultura, comunicazione, associazionismo e volontariato, partecipazione: "Siamo tutti amareggiati per quello che è accaduto nella notte tra sabato e domenica – spiega al Gazzettino del Chianti – e che ha avuto l’effetto di offuscare l’ottima riuscita della festa, caratterizzata da un’atmosfera di sana allegria e sobrietà".

    "

    Non intendiamo assolutamente associare i ragazzi del Gruppo Idea Giovani agli autori di questi gesti inqualificabili – conclude Ciampoli – che proveremo a perseguire e identificare anche con la collaborazione delle forze dell’ordine, ma purtroppo queste situazioni si riversano negativamente sull’immagine stessa dell’associazione e sulla sua percezione nella comunità castellinese: pertanto la soluzione è lavorare insieme affinché non si ripetano mai più episodi di questo tipo".

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...