spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Castelnuovo: sabato 14 settembre, al Museo del Paesaggio, la rassegna per ragazzi

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Bibliofeste, la rassegna di laboratori e animazione per i bambini di Castelnuovo Berardenga festeggia i 90 anni dalla nascita di Italo Calvino.

     

    L’appuntamento è per sabato 14 settembre, alle 10.30, presso il Museo del Paesaggio. Il laboratorio intitolato "La fantasia è un posto dove ci piove dentro" prende spunto dal racconto "I disegni arrabbiati", in cui Italo Calvino immagina due amichetti che combattono una personale battaglia armati di fogli e pennarelli, dando vita a personaggi sempre più feroci ed agguerriti. E alla fine il vincitore stupirà tutti.

     

    “Bibliofeste” proseguirà sabato 12 ottobre con "Pagine a spicchi"; sabato 9 novembre con "Tanaliberatutti" e sabato 14 dicembre con "Un mondo di storie". Il ciclo di incontri prevede anche un appuntamento per sabato 28 settembre con "Di nota in note" in occasione del bicentenario di Giuseppe Verdi; sabato 26 ottobre con "Storie Scacciapaura" in occasione di Halloween e per sabato 21 dicembre con "Le lettere di Babbo Natale".
     

    La rassegna è organizzata dal Comune di Castelnuovo Berardenga in collaborazione con la società cooperativa Pleiades. L'ingresso agli appuntamenti è gratuito. Per maggiori informazioni è possibile scrivere all'indirizzo biblioteca@comune.castelnuovo.si.it oppure telefonare al numero 340-5163211.
     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...