spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il sindaco di Castellina Marcello Bonechi presenta la manovra finanziaria del suo Comune

    CASTELLINA IN CHIANTI – “Il bilancio di Castellina in Chianti è sano”. A dirlo è il sindaco Marcello Bonechi (in foto) dopo il consiglio comunale in cui si sono discussi e approvati il bilancio di previsione e pluriennale e il Programma triennale delle opere pubbliche.

     

    “L’approvazione di questo bilancio – spiega il primo cittadino – rappresenta un significativo traguardo per l’amministrazione comunale tutta e per la comunità di Castellina in Chianti, in quanto, nonostante le crescenti difficoltà dovute alle incertezze legate a tributi quali la Tares e l’Imu, ai maggiori tagli alle risorse e ai vincoli del Patto di Stabilità, siamo riusciti a mantenere invariato il livello dei servizi offerti alla cittadinanza, addirittura migliorandoli in alcuni casi e mantenendo la copertura dei servizi a domanda individuale garantita dal Comune di oltre il 50%. Infine, fermo restando le decisioni del Governo, vorremmo riportare l’aliquota sulle abitazioni principali allo 0,40%”.

     

     

    “Durante il nostro mandato – prosegue Bonechi – è stato abbassato il livello di indebitamento del Comune di oltre il 40% e prevediamo una riduzione del 50% entro la fine di questa legislatura. Tra le entrare previste, in particolare, abbiamo stimato un introito dall’Imu di circa 1 milione e 300 mila euro e dall’imposta di soggiorno di circa 130 mila euro".

     

    "Queste ultime risorse – spiega – saranno utilizzate per continuare a investire e promuove il turismo attraverso operazioni come il miglioramento del servizio offerto dall’Ufficio turistico, la realizzazione di brochure informative, la manutenzione delle aree verdi e delle strade bianche e l’organizzazione di eventi che promuovano le nostre eccellenze storiche, artistiche e gastronomiche”. 

     

     

    Durante il consiglio è stato approvato anche il Programma triennale delle opere pubbliche in cui, per il 2013, è stato inserito il percorso pedonale protetto che da Crocefiorentina conduce al centro storico del capoluogo e che sarà realizzato in parte con risorse di bilancio e in parte con finanziamenti regionali. Per il 2014 è stato inserito l’intervento per il miglioramento antisismico della scuola elementare e media mentre per il 2015 è previsto il restauro del fabbricato degli ex macelli comunali.

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...