mercoledì 12 Agosto 2020
Altre aree

    Castelnuovo B.ga: approvati il rendiconto di gestione 2019 e interventi a sostegno del territorio

    Il sindaco Fabrizio Nepi è soddisfatto: “Bilancio solido, importante per affrontare le conseguenze dell’emergenza Covid-19”

    CASTELNUOVO BERARDENGA –  Il rendiconto di gestione per l’esercizio finanziario 2019, la possibilità di pagare l’acconto Imu entro il 31 ottobre 2020 senza incorrere in sanzioni e interessi e la sospensione della quota capitale dei mutui 2020 sulla base dell’accordo sottoscritto da Abi, Anci e Upi.

    Sono stati questi i punti principali del consiglio comunale di Castelnuovo Berardenga che si è riunito nei giorni scorsi in presenza nell’Auditorium di Villa Chigi Saracini.

    Bilancio solido

    “Il rendiconto di gestione per l’anno 2019 – afferma il sindaco di Castelnuovo Berardenga, Fabrizio Nepi – è nettamente positivo e investiremo le risorse a disposizione per aiutare famiglie e imprese di fronte alle conseguenze dell’emergenza Covid-19. I prossimi bilanci dovranno tenere conto delle difficoltà dovute a questo periodo straordinario, ma le affronteremo con un bilancio solido e stabile grazie al buon esercizio degli anni precedenti”.

    Un ulteriore aiuto – aggiunge Nepi – viene dalla sospensione del pagamento della quota capitale dei mutui grazie all’accordo sottoscritto fra Abi, Anci e Upi. L’atto è stato approvato all’unanimità dal consiglio comunale e porterà al nostro Comune benefici per circa 130 mila euro”.

    Misure a sostegno del territorio

    “Il consiglio comunale – dice ancora il primo cittadino – ha dato il via libera anche alla sospensione della scadenza fissata per il 16 giugno dell’acconto Imu, nella quota di competenza comunale”.

    “L’atto – aggiunge – prevede la possibilità di pagare l’acconto Imu fino al 31 ottobre 2020 senza incorrere in sanzioni e interessi da parte di cittadini, artigiani ed esercizi commerciali in situazione di comprovata difficoltà economica a causa dell’emergenza Covid-19”.

    “Una misura che si unisce a quelle già approvate – sottolinea – per far fronte al periodo straordinario, fra cui le agevolazioni per il pagamento del canone di occupazione di suolo pubblico (Cosap) e della Tari, il rimborso dei servizi di mensa e trasporto scolastico non usufruiti nel periodo di chiusura delle scuole”.

    “Eil protocollo siglato nei giorni scorsi – conclude il sindaco – fra Comune, organizzazioni sindacali, associazioni di proprietari e inquilini della provincia di Siena per prevenire casi di fragilità economica e di morosità incolpevole derivanti dall’emergenza sanitaria”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino