spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 25 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La manifestazione enogastronomica (e non solo) che unisce Chianti senese e fiorentino

    CHIANTI FIORENTINO E SENESE – Piazze, borghi e colline esaltati dai colori e dai profumi dell’Autunno.

     

    Nelle terre del Chianti, avvolte dalle calde tonalità di questa stagione ormai alle porte, riemergono antiche tradizioni legate alla cultura contadina, passioni mai sopite per la vita e l’identità rurale, tesori da vivere e scoprire nei luoghi dell’arte e della storia, saperi e sapori da condividere nel segno della genuinità chiantigiana. Con “Chianti d’Autunno” è amore a primo "gusto".

     

    Dritti al cuore di un territorio noto in tutto il mondo che punta a valorizzare e promuovere la propria essenza: una miscela armoniosa di paesaggio, vitalità culturale, qualità dell’accoglienza ed eccellenze enogastronomiche

     

    L’arrivo dell’autunno segna il ritorno di “Chianti d’Autunno” la manifestazione che dal 27 settembre al 1 dicembre inviterà ad assaporare la bellezza e l’unicità del patrimonio storico-artistico diffuso nei piccoli grandi musei e negli spazi culturali delle terre del Gallo Nero.

     

    Un seminario itinerante di archeologia, natura e arte che, oltre a svelare aspetti inediti della millenaria storia chiantigiana, crocevia artistico tra i grandi centri della Toscana, propone un lungo viaggio eno-gastronomico in compagnia di alcune delle migliori produzioni tipiche locali quali vino e olio, figlie di una terra che ogni anno si innamora dell’autunno e tiene fede alla sua promessa di fertilità.
     

    La rassegna è organizzata dai Comuni di Barberino Val d’Elsa, Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Gaiole in Chianti, Greve in Chianti, Radda in Chianti, San Casciano, Tavarnelle, con il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Firenze, Provincia di Siena e il contributo di ChiantiBanca.

     

    Le novità 2013

     

    Il primo amore non si scorda mai, neanche dopo otto edizioni. I Comuni del Chianti fiorentino e senese (Barberino Val d’Elsa, Castellina, Castelnuovo Berardenga, Gaiole, Greve, Radda, San Casciano e a Tavarnelle) tornano a ripeterlo per tre fine settimana nei mesi in cui il territorio chiantigiano diventa più che mai un’unica grande realtà tappezzata di musei, cantine, frantoi e spazi dedicati a chi si lascia tentare dal fascino del Chianti.

     

    Tante le novità che caratterizzano l’edizione 2013 della kermesse dedicata al vivere in campagna. La prima è la durata della manifestazione che, a differenza degli anni passati, non si concentra solo nel mese di novembre ma si articola in più week-end con l’obiettivo di promuovere il territorio e le sue peculiarità per un’intera stagione: dal 27 settembre al 1 dicembre.

     

    L’altro elemento inedito è la scelta dei temi che mette in rete attività, tradizioni e proposte culturali messe in piedi dagli otto Comuni nell’ambito di un cartellone unitario e condiviso.

     

    Arte, vino e olio: il fil rouge dell’ottava edizione

     

    Denominatore comune del primo week-end, in programma dal 27 al 29 settembre, è la valorizzazione del patrimonio. Con “il museo diffuso del Chianti: tesori e percorsi tra arte e cultura” si apre un contenitore di eventi di alto profilo culturale.

     

    L’obiettivo è quello di riscoprire storie e pregi di antiche famiglie legate al Chianti, celebrare personaggi del Rinascimento che qui hanno prodotto i loro capolavori letterari, presentare progetti di restauro archeologico, promuovere opere d’arte e manufatti artigianali, valorizzare strutture e spazi di pregio, esplorare percorsi meno noti del Chianti.

     

    Patrimonio va di pari passo con tradizione ed ecco che l’arte cede il passo alla cultura del vino e del mangiare con consapevolezza. Il 25-26-27 ottobre è tempo di “A piedi nudi sull’uva”. Esplode una tre giorni ricca di eventi e opportunità di degustazioni della migliore produzione enologica del Chianti.

     

    Vino abbinato a osservazioni guidate  del cielo, escursioni trekking, acquisti biologici in piazza, visite al museo, corsi di sommelier e percorsi formativi aperti a tutti. Per l’occasione si potranno gustare i prodotti delle fattorie del territorio che apriranno in via straordinaria spazi contemporanei e antiche cantine, anche per la vendita.

     

    Protagonista dell’ultimo fine settimana che si snoderà tra il 29 novembre e il 1 dicembre è l’olio, prodotto principe della cucina toscana. “Chianti d’Autunno” gli renderà omaggio con “Olio: passione made in Chianti”. Una ricetta comune a otto territori che permetterà di apprezzare le molteplici qualità dell’ ‘olio novo’ in occasione di degustazioni, mostre-mercato, corsi di assaggio, presentazione di progetti, dibattiti e laboratori per i più piccoli. La festa dell’olio si celebrerà anche con l’apertura straordinaria di frantoi antichi e moderni presenti e attivi nel Chianti.

     

    Quinto, quarto e dintorni: viaggio tra i sapori di una volta
     

    “Chianti d’Autunno” è un viaggio tra i sapori che si propone di riscoprire la cucina delle origini, delle tradizioni chiantigiane, quella che utilizza gli avanzi, punta al risparmio e fa appello alla fantasia.

     

    Sono oltre 40 i ristoratori del Chianti che tornano a rielaborarla in chiave contemporanea, protagonisti di un itinerario eno-gastronomico e ideatori di menù elaborati per l’occasione sotto il nome di “Quinto, quarto e dintorni”.

     

    Cento piatti diversi, cento cavalli di battaglia firmati dai maestri cucinieri del Chianti che nel corso della manifestazione propongono a prezzi modesti in alcuni dei ristoranti più accreditati del territorio.

     

    IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

     

    27-28-29 SETTEMBRE

    “Il Museo diffuso del Chianti: tesori e percorsi tra arte e cultura”. Eventi legati al patrimonio storico-artistico conservato nei musei e negli spazi culturali degli otto Comuni.

     

    BARBERINO VAL D’ELSA – 28 settembreBELLEZZE DEL CHIANTI DA RISCOPRIRE A PIEDI. Passeggiate ed escursioni trekking arricchite da soste culturali. “Da Barberino Val d’Elsa a Semifonte”: un suggestivo percorso ad anello da Barberino Val d’Elsa alla Cupola di San Michele Arcangelo, per ripercorrere a piedi le antiche vie che collegavano il castello di Semifonte alla via Francigena, camminando tra campi, boschi e ombrose valli, per scoprire un territorio e il suo legame con l’acqua, tra storie di santi e credenze popolari. Ritrovo: ore 9.30 davanti all’ufficio informazioni turistiche di Barberino Val d’Elsa, Via Mannucci 3. Rientro previsto: ore 17.30 circa a Barberino Val d’Elsa. Info e preno: Gruppo Archeologico Achu 335 6829412   – e-mail: archeoachu@libero.it.

     

    CASTELLINA IN CHIANTI – 27 settembre, ore 21.15 – Chiesa SS. Salvatore

    AUTUNNO IN MUSICA. Serata inaugurale della rassegna musicale promossa dal Consorzio Amo Castellina, in collaborazione con la Schola Cantorum e realizzata con il contributo dell'amministrazione comunale. “Galà lirico” con: Claudia Ciabattini – mezzosoprano; Gabriele Spina – baritono; Betarice Bartoli – pianoforte; musiche di Mozart e Rossini. Appuntamenti successivi in programma per (stessi luogo e orario): domenica 6 ottobre concerto per piano e violino con Fabiola Nencini – pianoforte e Ladislau Petru Horvath – violino; musiche di Corelli, Mozart e Beethoven; venerdì 18 ottobre concerto lirico con Lucia Adriana Koechlein – mezzosoprano e Cristiano Manzoni – pianoforte; musiche di Caccini, Handel, Mascagni e Verdi; domenica 20 ottobre concerto sinfonico con Filarmonica di Castellina in Chianti, diretto dal Maestro Fabio Bastianoni; musiche di Jacob de Haan, Franco Poliafito; Sousa, Verdi;  domenica 27 ottobre concerto d’archi con Silvia Gabrielli e Giulia Guerrini – violini; Emanuele Corti – viola; Riccardo Dalla Noce – violoncello; musiche di Boccherini, Mozart e Schubert; sabato 30 novembre, alle ore 19, Sala Niccolai Circolo Italia, Rokkianti, festival rock, edizione 2013 con le partecipazioni dei gruppi Ottocoperti, PDM, ReMind, Les Arnò, Modulo 101. Info: www.comune.castellina.si.it; 0577 741392.

     

    28 settembre, ore 18 – Museo archeologico del Chianti senese – ASPETTANDO IL CARRO DI MONTECALVARIO.

    Anteprima sul restauro del currus etrusco, in collaborazione con la Soprintendenza ai ai beni archeologici della Toscana e la Fondazione Musei Senesi. Info: info@museoarcheologicochianti.it0577 742090.

     

    CASTELNUOVO BERARDENGA, 28 settembre, ore 17 Museo del Paesaggio

    LA PIAZZA TRA ARCHITETTURA, STORIA E CONFLITTI. In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, promosse dal Consiglio d'Europa e dal MiBac, il Museo del Paesaggio ospiterà una tavola rotonda di esperti sul tema delle “piazze” cercando di analizzare il valore socio-politico che le piazze rappresentano – sia nel momento del conflitto che come luoghi di aggregazione e socialità. A discuterne insieme saranno Eleonora Pini, architetto, Fabio Mugnaini, docente di Antropologia presso l'Università di Siena, Annalisa Giovani, Assessore alla Cultura di Castelnuovo Berardenga e Ricercatrice della facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Siena, e Stefano Maggi, docente di storia del territorio presso l'Università di Siena. Per ulteriori informazioni contattare il Museo del Paesaggio (museo@comune.castelnuovo.si.it) o l'ufficio turistico del comune (ufficio.turistico@comune.castelnuovo.si.it).

     

    GAIOLE IN CHIANTI – 29 settembre FIERA DELL’ANTIQUARIATO

    In piazza Ricasoli dalle ore 10 alle ore 19, emozioni per appassionati e collezionisti alla ricerca di vecchie testimonianze del passato.

     

    GREVE IN CHIANTI – 27-28 settembre – BARDI DAY Bardi Memorial Day

    I Bardi, una famiglia fiorentina fra alta finanza, patrocinio dell'arte e Camerata lirica. L’iniziativa prevede convegno di studi bardiani presso Sala della Torre, Greve in Chianti, venerdì dalle ore 10 alle 17. Cena a tema e intrattenimenti musicale d'epoca al Castello di Mugnana dalle ore 19.00 – Info e Prenotazione c/o a.molletti@comune.greve-in-chianti.fi.it. Visita guidata e concerto presso Basilica di S.Croce a Firenze: Sabato ore 16.00/20. Info e prenotazioni: booking@santacroceopera.it055 246655.                 

     

    RADDA IN CHIANTI – 27 -28 settembre – LA STORIA DI UNA COMUNITA’ IN UN PALAZZO

    Visita guidata al palazzo del Podestá (attuale palazzo comunale) e degustazione di prodotti tipici.

     

    SAN CASCIANO – 28-29 settembre – A SPASSO CON IL PRINCIPE

    In occasione del quinto centenario della scrittura del capolavoro dell’intellettuale fiorentino, ore 8,30 – 17,00 Gruppo escursionistico "Le Vie del Chianti": trekking giornaliero nei luoghi “del Principe” con visita guidata a Casa Machiavelli. Info e preno: leviedelchianti@gmail.com – telefono 338.4611098; ore 11,00 Visita guidata gratuita a Casa Museo di Niccolò Machiavelli a Sant’Andrea in Percussina con eventuale degustazione a pagamento alle ore 12,00. Prenotazioni: 329.9648121 dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 13,00. Info: 055.8256342 – 055.8256260.

     

    29 settembre – COLPO D’OCCHIO SULLE MERAVIGLIE DELLA TOSCANA – Apertura straordinaria della Torre del Chianti dalle ore 10 al tramonto

    Grazie ad un complesso intervento di ristrutturazione un antico deposito dell'acqua, alto oltre 30 metri, si è tradotto in un punto panoramico di eccellenza dal quale è visibile gran parte dei paesaggi toscani. Info: Museo di San Casciano 055.8256385 Ufficio Turismo 055.8256342 – Ufficio Cultura 055.8256260.

     

    TAVARNELLE – 27 settembre – InCHIANTIERE con “Taste Tuscany”

    Artigianato, arte e attività del territorio in un’inedita mostra tra le sale di uno degli edifici rinascimentali più prestigiosi della Toscana: Palazzo Malaspina nel cuore del borgo medievale di San Donato in Poggio. Venerdì 27 ore 17,30 inaugurazione della personale di Fabio Grassi: “Taste Tuscany” a cura di Filippo Lotti e Roberto Milani. L’occasione di assaporare la magnifica terra di Toscana, e nel caso specifico del Chianti, attraverso la pittura di uno dei maggiori interpreti che questa regione ha saputo offrire come autore di magnifici paesaggi. La mostra è organizzata da Casa d’Arte San Lorenzo. Info e preno: Pro Loco San Donato in Poggio 055 8072338, info@sandonatoinpoggio.it.

     

    25-26-27 OTTOBRE –  “A piedi nudi…sull'uva”

    Eventi legati alla tradizione della vendemmia, degustazioni in fattoria, escursioni, corsi di sommelier

     

    BARBERINO VAL D’ELSA – 26-27 ottobre – STELLE D’AUTUNNO

    Visita all’Osservatorio astronomico del Chianti con degustazioni di vino e osservazioni guidate del cielo. Info e preno: www.osservatoriodelchianti.it, www.barberinovaldelsa.net.

     

    CASTELLINA IN CHIANTI – 27 ottobre – ore 15 ritrovo di fronte al Museo archeologico del Chianti senese – CASTELLINA TRA STORIA, NATURA E PRODUZIONI D'ECCELLENZA

    Escursione a piedi della durata di 3 ore circa, con guida ambientale, nella campagna castellinese tra vigneti, olivete, siti archeologici e patrimonio paesaggistico. Tappa finale al Museo archeologico del Chianti senese con visita guidata e degustazione di vini Chianti Classico offerti dalle aziende di Castellina. Info: info@museoarcheologicochianti.it0577 742090.

     

    CASTELNUOVO BERARDENGA – 26 ottobre, ore 18 – Museo del Paesaggio – BRINDIAMO ALLA PACE!

    In occasione della chiusura della mostra Cromofonie – a cura di ULAIA ArteSud ONLUS – incentrata sulle condizioni quotidiane degli abitanti dei campi profughi palestinesi in Libano, il Museo del Paesaggio ospiterà una degustazione di vini del territorio. Per ulteriori informazioni contattare il Museo del Paesaggio (museo@comune.castelnuovo.si.it) o l'ufficio turistico del comune (ufficio.turistico@comune.castelnuovo.si.it).

     

    GREVE IN CHIANTI – 27 ottobre – MERCATO Biologico Il PAGLIAIO

    Mercato biologico, abbinato al mercato della lana e dei tessuti con assaggi di vini biologici del territorio. Piazza Matteotti, ore 9.00/19.00. Info e preno: cell 334.67.36.157 tel 055.85.45.271, www.comune.greve-in-chianti.fi.it, a.molletti@comune.greve-in-chianti.fi.it.

     

    27 ottobre – ARTE E VINO
    Degustazione Vino Chianti Classico presso il Museo San Francesco e visita guidata. Info e preno: cell 334.67.36.157 tel 055.85.45.271, www.comune.greve-in-chianti.fi.it, a.molletti@comune.greve-in-chianti.fi.it.

     

    RADDA IN CHIANTI – 25 ottobre – DUE PASSI IN CANTINA

    Passeggiata nel caratteristico borgo di Volpaia e degustazione e visita alla cantina del Castello di Volpaia h. 10.00 – 17.00 Fattoria Castello di Volpaia di Giovanna Stianti – Loc. Volpaia. Oggi, come nell’XI secolo, l’intero borgo è intimamente coinvolto nella produzione viti-olivicola e le tinaie, le cantine, la vinsantaia dell’azienda sono ancora ospitati nei sotterranei, nei palazzetti, nelle chiese sconsacrate e nei fabbricati del borgo.

     

    SAN CASCIANO – 26 ottobre – SAPORI DEL CHIANTI A REGOLA D’ARTE

    Ore  16-18  Visita guidata straordinaria al Museo di San Casciano con la collaborazione di CNA ZONA CHIANTI – "Come nasce un'opera d'arte: scopriamolo con gli artigiani di San Casciano"; dalle ore 18,00 degustazione di vini e prodotti tipici. Info: Museo di San Casciano 055.8256385 Ufficio Turismo 055.8256342 – Ufficio Cultura 055.8256260.

     

    TAVARNELLE – 25-26-27 ottobre – TESORI DI-VINI

    Un viaggio tra i sapori delle fattorie del territorio che aprono in via straordinaria spazi contemporanei e antiche cantine con degustazioni, vendita prodotti e percorsi formativi sul tema “Vino da gustare con consapevolezza”. Info e preno: 055 8050824www.tavarnellevp.it.

     

    BARBERINO VAL D’ELSA – 29 e 30 novembre – OLIO: LO SPETTACOLO DELLA NATURA

    Frantoi aperti e visite guidate per bambini nelle fattorie del territorio. Info e preno: 055 8052214www.barberinovaldelsa.net.

     

    1 dicembre – GIARDINO D’AUTUNNO

    Visita all’orto botanico di Vico d’Elsa. Oltre cinquemila piante grasse, provenienti da vari paesi del mondo, in esposizione presso il Giardino “SottoVico” con degustazioni di olio. Info: 331 404 8373, www.giardinosottovico.org.

     

    CASTELLINA IN CHIANTI – 30 novembre, ore 17.30 – Museo archeologico del Chianti senese – LA CARTA DELL’OLIO DOP CHIANTI CLASSICO

    Presentazione del progetto di filiera corta tra le aziende DOP Chianti Classico castellinesi e gli esercizi di ristorazione locali. A seguire, degustazione guidata di olio a cura del Consorzio DOP olio Chianti Classico. Info: info@museoarcheologicochianti.it0577 742090.

     

    CASTELNUOVO BERARDENGA – 30 novembre, ore 9.30/12.30 – Museo del Paesaggio – AUTUNNO AL MUSEO

    Visita guidata al Museo offerta dagli allievi del corso per guida turistica di Siena dell’Istituto Dante Alighieri, in collaborazione con Fondazione Musei Senesi. Per ulteriori informazioni contattare il Museo del Paesaggio (museo@comune.castelnuovo.si.it) o l'ufficio turistico del comune (ufficio.turistico@comune.castelnuovo.si.it).

     

    GREVE IN CHIANTI – 30 novembre 1 dicembre – PORTE APERTE AL FRANTOIO – FRANTOIO PRUNETI – SAN POLO IN CHIANTI

    Sabato 30 Novembre ore 17.00 e Domenica 1 Dicembre ore 11.00 “Visita al Frantoio con bruschetta”. L'olio nuovo:cultura, conoscenza, degustazione. Sarà possibile partecipare ad una visita guidata al frantoio ed al processo produttivo per l'olio di alta qualità. Durata ½ ora. A conclusione aperitivo con bruschetta di olio nuovo. Ingresso libero. Domenica 1 Dicembre, ore 18.00/21 “Aperolio: aperitivo dell'olio nuovo”. Abbinamenti gastronomici accompagnati da musica dal vivo. Ore 19.30:Degustazione guidata di olii extra vergine di oliva. Ingresso Euro 10.00: Buffet+Bicchiere Vino Chianti Classico. Info e prenotazioni: frantoio@pruneti.it, Tel. 055 855 5091331 7133833.

     

    SAN CASCIANO – 29 novembre dalle 14,30 alle 17 – 30 novembre dalle 9,30 alle 13,30 – LA PRODUZIONE DELL’OLIO NELL’ANTICHITA’

    Laboratori per bambini nella sezione archeologica del museo. Prenotazioni Museo di San Casciano 055/8256385. Info: Ufficio Turismo 055 8256342 – Ufficio Cultura 055/8256260.

     

    RADDA IN CHIANTI – 30 novembre – UN FILO D’OLIO, UN FILO DI STORIA

    Un appuntamento dedicato al gusto e alla riscoperta del passato. Degustazioni dei prodotti tipici del Chianti, vino ed olio e visita al Palazzo del Podestà.

     

    TAVARNELLE – 30 novembre- 1 dicembre – OLIO SAPIENS

    Un evento che valorizza, attraverso un'esposizione e momenti di degustazioni , le specialità agroalimentari, la produzione di alta qualita' delle fattorie e delle aziende agricole e le eccellenze dell'artigianato locale. L’iniziativa si tiene a Palazzo Malaspina. Info e preno: 055 8050824www.tavarnellevp.it.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...