spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Gaiole, Radda, Castellina in Chianti: c’è bisogno di formare nuovi volontari della Misericordia

    Le Misericordie di Radda, Gaiole in Chianti e Castellina organizzano un incontro in programma il 29 ottobre, alle 21.30, nella sala cinema di Radda

    CHIANTI SENESE – Le Misericordie di Radda, Gaiole in Chianti e Castellina organizzano un incontro in programma il 29 ottobre, alle 21.30, nella sala cinema di Radda, per presentare alla popolazione i nuovi corsi che partiranno dalla prossima settimana, per diventare soccorritore di livello base e di livello avanzato. 

    E il sindaco di Gaiole in Chianti, Michele Pescini, invita i cittadini ad essere presenti all’incontro e soprattutto a partecipare ai corsi per diventare volontari della Misericordia.

    “E’ importante sostenere e diffondere la cultura del primo soccorso – afferma il sindaco di Gaiole in Chianti, Michele Pescini – perché aumentando il numero di persone formate, in rapporto al totale della popolazione, possiamo innalzare il livello di sicurezza dei nostri territori”.

    “Sarebbe utile – prosegue Pescini – che almeno le norme più elementari del soccorso facessero parte del bagaglio culturale di ognuno di noi già dalla scuola”.

    “Fatta questa necessaria premessa – sono ancora parole del sindaco gaiolese – credo che il passo successivo sia quello di scegliere di mettersi al servizio degli altri diventando volontario, anche perché la Misericordia se esiste e funziona bene è grazie all’apporto di un gruppo di persone generose che mettono il loro tempo a disposizione degli altri. Speriamo che questo gruppo si alimenti di nuove componenti”.

    “Abbiamo tutti avuto modo di constatare quanto sia importante il volontariato sul territorio – precisa – per garantire un livello di servizi e una qualità della vita che altrimenti non sarebbe possibile avere”.

    “E abbiamo avuto modo di constatare – puntualizza ancora – soprattutto nel periodo dell’emergenza sanitaria, quanto sia importante, in particolare, il servizio sanitario garantito dalle Misericordie dei tre comuni di Radda, Gaiole e Castellina, che collaborano insieme, per coprire i turni dell’intera settimana”.

     

    “Invito i cittadini – è il suo appello – a riscoprire l’importanza di saper intervenire in contesti di emergenza per soccorrere i propri familiari o la persona della porta accanto, o il semplice passante”.

    “Il 29 ottobre – spiega il sindaco – sarà l’occasione per fare domande e conoscere nel dettaglio il calendario dei prossimi corsi di soccorritore di livello base e di livello avanzato. In quell’occasione sarà possibile decidere di iscriversi al corso”.

    “C’è bisogno di nuovi volontari – conclude – e l’auspicio è quello che anche la nostra comunità dia il proprio contributo insieme a quelle di Radda e Castellina”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...