lunedì 28 Settembre 2020
Altre aree

    Luci, panche, ombra. a Gaiole in Chianti è l’estate dell'”Albero della Vita”

    Il Comune ha deciso di valorizzare questo speciale monumento verde cittadino, con delle luci che donano alla pianta un effetto scenico molto suggestivo

    GAIOLE IN CHIANTI – Già in tanti cittadini gaiolesi lo chiamano l’”Albero della Vita”. E al Comune di Gaiole in Chianti questo nome piace molto.

    Ben piantato a terra con le sue radici, domina ormai da tempo i giardini pubblici dietro alle scuole medie ed elementari, nel pieno centro di Gaiole in Chianti.

    La sua ampia chioma regala l’ombra a coloro che si siedono per riposare sulla panca attorno al tronco.

    Una presenza rassicurante e accogliente a cui i gaiolesi sono affezionati. Un punto di incontro verde e, da un po’ di tempo, anche luminoso.

    Il Comune di Gaiole in Chianti ha deciso, quindi, di valorizzare questo speciale monumento verde cittadino, con delle luci che donano alla pianta un effetto scenico molto suggestivo.

    Adesso è bello sedersi a chiacchierare sotto l’”Albero della Vita di Gaiole”, nelle sere d’estate, godendosi il fresco. E vivendo la semplicità delle piccole cose.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino