spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 28 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Pediatria: la dottoressa Lucia Stolzuoli lascia Castellina, Gaiole, Radda, Castelnuovo Berardenga

    Nello stesso ambito territoriale dall'1 settembre entrerà in servizio il dottor Leonardo De Carlo

    CHIANTI SENESE – L’Asl Toscana sud est comunica le novità di agosto e inizio settembre per quanto riguarda pediatri di libera scelta e medici di medicina generale in provincia di Siena, conseguenti a cessazioni ed entrate in servizio.

    Il 31 agosto cesserà la dottoressa Pamela Liuzzo Lasagna, pediatra nell’ambito di Asciano e Rapolano Terme.

    I suoi assistiti saranno assegnati d’ufficio alla dottoressa Lucia Stolzuoli, che il 31 agosto lascerà l’ambito di Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Gaiole in Chianti, Monteriggioni e Radda in Chianti.

    In questo caso, i genitori dei suoi assistiti dovranno fare una nuova scelta.

    L’ultimo giorno di questo mese cesserà anche la dottoressa Alessandra Fanetti, pediatra nell’ambito di Casole d’Elsa, Colle Val d’Elsa, Poggibonsi, Radicondoli e San Gimignano. I genitori dei suoi assistiti dovranno fare una nuova scelta.

    Si ricorda che per i bambini che hanno compiuto 6 anni è possibile scegliere anche un medico di medicina generale.

    Sempre il 31 agosto, cesseranno i medici di medicina generale Claudio Bianchini – ambito Poggibonsi – e Letizia Lorenzini – ambito Siena e Monteriggioni -. Gli assistiti dovranno effettuare una nuova scelta.

    Il medesimo giorno la dottoressa Virginia Caroni – ambito Sinalunga, Torrita di Siena, Trequanda, Montepulciano e Pienza – cesserà dall’incarico provvisorio. Il giorno dopo entrerà in servizio da titolare nel medesimo ambito. Gli assistiti dovranno comunque confermare la scelta o effettuarne una nuova.

    Il primo settembre entreranno in servizio: Federico Perotti – medico di medicina generale nell’ambito di Siena e Monteriggioni -, Giuseppe Oreste Bibbò – medico di medicina generale nell’ambito di Sovicille, Chiusdino e Monticiano -, Giuseppe D’Angelo – medico di medicina generale nell’ambito di San Gimignano -, Leonardo De Carlo – pediatra nell’ambito di Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Gaiole in Chianti, Monteriggioni e Radda in Chianti – e Raffaella Zannolli – pediatra nell’ambito di Casole d’Elsa, Colle Val d’Elsa, Poggibonsi, Radicondoli e San Gimignano -.

    Il 7 settembre cesserà dal servizio il dottor Dante Nesi, medico di medicina generale nell’ambito di San Gimignano. I suoi assistiti dovranno effettuare una nuova scelta.

    Per tutti coloro che devono compiere una nuova scelta, l’elenco dei medici e gli orari degli ambulatori sono consultabili all’indirizzo https://www.uslsudest.toscana.it/cosa-fare-per/scegliere-il-medico-o-il-pediatra/orari-ambulatori-medici-e-pediatri-di-famiglia.

    Ecco le possibilità per compiere la scelta del proprio medico.

    – Scelta online, se si è in possesso di codice Spid o codice Pin della tessera sanitaria: al link https://www.uslsudest.toscana.it/servizi-on-line (consulta la “Guida al servizio di scelta medico online”)

    https://www.regione.toscana.it/-/toscana-salute

    – compilando il modulo online presente nella pagina https://www.uslsudest.toscana.it/cosa-fare-per/scegliere-il-medico-o-il-pediatra

    – tramite telefono: al numero 0564483777, da lunedì al venerdì, 9-13,30, martedì e giovedì anche 14-15.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...