spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 5 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Fino al 31 dicembre. Per tutte le informazioni, siti web e biblioteche dei Comuni

    CHIANTI SENESE E FIORENTINO –  Sono aperte le iscrizioni per far parte della giuria popolare della nuova edizione del Premio letterario Chianti 2013/2014 (clicca qui per vedere la premiazione dell'edizione dello scorso anno), riservato ad opere di narrativa in lingua italiana, edite nell'anno precedente rispetto a quella del Premio (per questa edizione il 2012).

     

    La giuria popolare, composta dai cittadini-lettori, affiancherà il Comitato tecnico che esaminerà le opere pervenute dalle case editrici partecipanti (circa 50), selezionando le cinque che saranno ammesse alla fase finale e che saranno giudicate dalla giuria popolare.

     

    I membri della giuria popolare dovranno partecipare agli incontri con gli autori, che si terranno tra febbraio ed aprile il sabato pomeriggio alle 17 e partecipare alla cerimonia finale per la designazione del vincitore tramite votazione.

     

    Per essere uno dei componenti della giuria popolare del Premio letterario Chianti 2013/2014 occorre compilare la scheda scaricabile sui siti web dei Comuni e inviarla entro il 31 dicembre alle biblioteche comunali.

     

    Il Premio letterario Chianti, nel cui albo d'oro figurano nomi prestigiosi della letteratura contemporanea, è promosso dalla rivista culturale Stazione di Posta e dai Comuni di Greve in Chianti (promotore), Barberino Val d'Elsa, Castellina in Chianti, Gaiole in Chianti, Impruneta, Radda in Chianti, San Casciano e Tavarnelle con il patrocinio delle Province di Siena e Firenze. Tutte le case editrici, di qualsiasi importanza e dimensione, nonchè autori a titolo personale, ai sensi dei termini indicati dal Bando di concorso su www.premioletterariochianti.it.

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...