spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Premio Letterario Chianti: sabato 24 marzo a Gaiole incontro con Giampaolo Simi

    Alle 17 presso la Società Filarmonica il confronto dell'autore de "La ragazza sbagliata" con i 350 giurati

    GAIOLE IN CHIANTI – Sabato 24 marzo, alle 17, presso la Società Filarmonica di Gaiole in Chianti, incontro dei 350 giurati del Premio letterario Chianti con Giampaolo Simi, tra i sei finalisti, autore del romanzo “La ragazza sbagliata”, edito da Sellerio.

     

    Insieme a Simi gli altri finalisti sono Silvia Bencivelli con “Le mie amiche streghe” (Einaudi), Emiliano Gucci (“Voi due senza di me”, Feltrinelli), Matteo Melchiorre (“La via di Schèner”, Marsilio), Raul Montanari (“Sempre più vicino”, Baldini e Castoldi), Alberto Rollo (“Un'educazione milanese”, Manni).

     

    Prossimi appuntamenti: sabato 14 aprile, Cinema Comunal, Radda in Chianti, Alberto Rollo; sabato 28 aprile, Teatro Niccolini San Casciano Matteo Melchiorre; sabato 12 maggio, Teatro Filarmonica G. Verdi, San Donato in Poggio, Silvia Bencivelli.

     

    La cerimonia finale con le votazioni dei 350 giurati popolari che decreteranno il vincitore si svolgerà sabato 26 maggio 2018, alle 17, alla Fattoria Castello di Verrazzano.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...