spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 25 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    L’iniziativa alle 17.30 al Museo archeologico di Castellina in Chianti

    CASTELLINA IN CHIANTI – Un progetto di filiera corta pensato per sostenere la filiera olivicola locale in un momento di difficoltà produttiva e commerciale e portato avanti dal Comune di Castellina e dal Consorzio Olio Dop Chianti Classico.

     

    E' quello che sarà presentato sabato 30 novembre, in occasione dell'ultimo weekend di Chianti d'Autunno, al Museo  archeologico del Chianti senese. Alle 17.30 si terrà la presentazione de "La carta dell'olio Dop Chianti Classico" con la partecipazione di Fiammetta Nizzi Grifi, tecnico del Consorzio olio DOP Chianti Classico, che dopo l'incontro nella sala del Capitano del Museo curerà una degustazione di olio extravergine d'oliva locale.

    "L'ultimo weekend del Chianti d'Autunno – commenta l'assessore all'agricoltura, Cosimo Ciampoli – è dedicato alla valorizzazione di una delle principali produzioni agroalimentari di eccellenza del nostro territorio, quella olivicola, e ci permette di dare risalto ad un'azione di filiera corta che abbiamo realizzato, in collaborazione con il Consorzio olio Dop Chianti Classico, con le aziende castellinesi certificate Dop e il circuito della ristorazione locale".

     

    "L'obiettivo del progetto – dice Ciampoli – è quello di rafforzare i canali promozionali e commerciali di questa nostra preziosa risorsa, ben consapevoli delle criticità strutturali di un mercato in cui si registra un'alta concorrenza a livello internazionale, soprattutto al livello del costo di produzione e, di conseguenza, dei prezzi di vendita".

     

    Grazie al progetto e al ruolo di coordinamento del Comune e del Consorzio olio Dop Chianti Classico, è stata costruita una rete di relazioni tra sette aziende produttrici e certificate  e soggetti della ristorazione locale privata.

     

    L'obiettivo è quello di stimolare e incentivare il consumo e l'utilizzo di olio d'oliva locale Dop, attraverso la costituzione di un rapporto commerciale duraturo, secondo modalità e dinamiche della filiera corta, con l'obiettivo di portare sulle tavole dei ristoranti e delle osterie le produzioni di olio Dop locale.
     

     

    Tra i soggetti aderenti ci sono nove esercizi di ristorazione e sette aziende certificate presenti nel Comune di Castellina.

     

    Tra gli esercizi di ristorazione ci sono Ristorante l'Albergaccio; Antica trattoria La Torre; Osteria alla Piazza; Osteria Il Re Gallo; Osteria Pastececi; Ristorante pizzeria La Chiantina; Ristorante pizzeria Le tre Porte; La leggenda dei frati e Osteria Sotto le Volte. Sette le aziende certificate Dop: Lilliano; Marchesi Mazzei di Fonterutoli; San Donatino; La Croce dei Fratelli Zari; Sagna; Cogno e Cecchi.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...