venerdì 5 Giugno 2020
Altre aree

    Il Comune: “Un anno scolastico molto particolare al via a Castellina in Chianti”

    "Per i lavori le lezioni della scuola primaria e secondaria di primo grado nella struttura temporanea"

    CASTELLINA IN CHIANTI – Un ritorno a scuola, quello di quest'anno, diverso da tutti gli altri a Castellina in Chianti. E lo sottolinea la stessa amministrazione comunale.

     

    "Quest’anno sarà un anno particolare – dicono – perché le lezioni della scuola primaria e secondaria di primo grado si svolgeranno nella struttura temporanea di Fonte al Coscio, per consentire i lavori di adeguamento sismico delle nostre scuole di via Martiri Montemaggio".

     

    "Stiamo ultimando i lavori di allestimento – annunciano – per far sì che i nostri ragazzi, seppur con qualche minimo disagio, possano svolgere le loro lezioni con il normale comfort e con il massimo profitto".

     

    "Il servizio degli scuolabus – informa l'amministrazione comunale – sarà regolarmente organizzato e svolto in base alle richieste pervenute dalle famiglie, così come il servizio mensa che sarà garantito, senza subire alcuna sostanziale variazione".

     

    "Tutta l'amministrazione ed i nostri uffici – tengono a dire -saranno comunque costantemente disponibili al fine di monitorare e risolvere i piccoli disagi che potrebbero insorgere nel corso dell’anno scolastico".

     

    "Il sindaco Marcello Bonechi e l’intera amministrazione comunale – prosegue ancora il Comune – desiderano formulare i più sinceri auguri di buon lavoro per l'inizio del nuovo anno scolastico a tutti i nostri ragazzi e ragazze, ai dirigenti, agli insegnanti ed a tutto il personale scolastico. A tutti gli studenti rivolgono un augurio affinché questo anno scolastico possa essere un prezioso contributo per costruire il futuro di ciascuno e di tutti. Non sprecate le occasioni che vi vengono offerte, "usate" bene e fino in fondo la scuola, servitevene per la vostra persona, per comprendere meglio la realtà che vi circonda e per costruire relazioni con gli altri".

     

    "Impegnatevi e studiate seriamente – concludono – siate protagonisti e vedrete che la vostra scuola sarà più bella. Abbiate sempre un atteggiamento positivo e costruttivo nei confronti di tutto e di tutti, avendo fiducia in voi stessi e nelle istituzioni, perché voi siete il nostro futuro".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Leggi anche...