spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La partecipazione viene aperta grazie a www.reichianti.it per tutto febbraio

    Per tutto il mese di febbraio sarà attivo www.reichianti.it, uno spazio per informarsi e raccogliere suggerimenti. Un blog per informarsi e per raccogliere i suggerimenti per la redazione del nuovo Regolamento Edilizio Intercomunale dei Comuni di Gaiole in Chianti, Castellina in Chianti, Radda in Chianti (in foto) e Castelnuovo Berardenga.

     

    E’ quello che si può trovare all’indirizzo www.reichianti.it per tutto il mese di febbraio e realizzato dalle amministrazioni comunali per coinvolgere cittadini, tecnici, operatori del settore e associazioni di categoria nella stesura dello strumento urbanistico che norma le modalità costruttive in maniera omogenea alle caratteristiche economiche, sociali e culturali del territorio.
     

    All’interno del blog si possono trovare in modo chiaro e sintetico le norme a livello nazionale, regionale, provinciale e comunale in materia edilizia. In particolare lo spazio online contiene questionari rivolti ai cittadini, ai professionisti e alle rappresentanze sociali su specifici argomenti. Chiunque può rispondere alle domande, inserire suggerimenti o replicare a commenti postati da altri in merito alle questioni ritenute più rilevanti o innovative sui possibili contenuti del Regolamento Edilizio Intercomunale (REI).

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...