spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 20 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sos animali: c’è il numero per soccorso fauna selvatica vittima di incidenti

    Il numero verde (3311285509), attivato da Regione Toscana e Associazione SOS animali Onlus, è già disponibile 24 ore su 24

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Un numero verde unico per la segnalazione e il soccorso degli animali domestici e della fauna selvatica coinvolti in incidenti stradali.

     

    E’ quello attivato dalla Regione Toscana e dall’Associazione SOS animali Onlus, e già disponibile 24 ore su 24. I cittadini possono contattare il numero 331 1285509 per le attività di recupero, soccorso e cura della fauna selvatica in difficoltà o coinvolta in incidenti stradali.

     

    L’Associazione SOS animali onlus si occuperà di intervenire nei territori delle province di Siena e Arezzo.

     

    “Un grazie alla Regione Toscana – commenta l’assessore del Comune di Castelnuovo, Mauro Giannetti – per aver attivato un servizio regionale che consentirà ai cittadini di avere un numero verde a disposizione per segnalare incidenti e soccorrere eventuali animali coinvolti. L'attenzione per gli animali e la fauna è un segno di grande civiltà. Attraverso il centralino i veterinari delle Asl potranno intervenire con tempestività, dando una speranza in più all’animale ferito”.

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...