spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 20 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Acquisti in rete, aumentano in Italia: quali sono i settori più in crescita

    Nell’anno che si è chiuso da poco, il 2022, il totale degli acquisti online in Italia si è attestato oltre i 48 miliardi con un +20% rispetto al precedente anno di rilevazione

    Nell’anno che si è chiuso da poco, il 2022, il totale degli acquisti online in Italia si è attestato oltre i 48 miliardi con un +20% rispetto al precedente anno di rilevazione.

    Una crescita importante che testimonia come il settore dell’ecommerce nel nostro paese stia vivendo un’epoca di grandissima ascesa.

    Fattori positivi ed anche negativi contribuiscono al raggiungimento di questo dato: maggior consapevolezza da parte dei consumatori, sicuramente in grado oggi di apprezzare facilità e comodità degli acquisti in rete; un’offerta sempre più ampia e di qualità degli e commerce; ma anche elementi critici come la pandemia, che negli scorsi anni ha inciso notevolmente su questa tendenza degli acquisti in rete.

    Il dato si registra in linea generale un po’ in tutti i settori della vendita in rete; vediamo nel concreto quali sono i comparti che registrano la maggiore crescita online con riferimento agli acquisti degli utenti in Italia.

    I settori maggiormente in crescita

    C’è un po’ di tutto, settori tradizionali ed altri nuovi. In Italia i settori commerciali più richiesti per le vendite online sono: abbigliamento, elettronica di consumo, prodotti per la casa e per la cucina, prodotti per la cura della persona e articoli per il tempo libero.

    Tuttavia, a causa della pandemia Covid-19, si è registrato un aumento della domanda per prodotti come dispositivi per l’igiene personale, attrezzature per l’home office e dispositivi per il fitness domestico.

    Molto in crescita anche i prodotti per la casa e il giardino come mobili, elettrodomestici e attrezzature per il giardinaggio; ed i prodotti online per animali domestici come cibo, accessori e giocattoli.

    Il caso del settore sex toys

    Tra i settori di nuova acquisizione da segnalare in particolare quello relativo al mondo dei cosiddetti sexy toys, ovvero i gadget per uso sessuale che sempre più vengono utilizzati da uomini e anche da donne.

    La crescita di questo comparto è un qualcosa di ormai acclarato di cui si parla da anni, con la pandemia si è assistito alla spinta finale.

    Gli utenti apprezzano soprattutto il fatto di poter acquistare in rete, su portali specializzati come www.easytoys.it, gadget per il piacere proprio e del proprio partner in quanto si parla di accessori progettati per aiutare le persone a raggiungere l’orgasmo o semplicemente per aumentare il piacere durante l’attività sessuale.

    In Italia, la vendita di questi prodotti è aumentata negli ultimi anni anche in considerazione del fatto che, sempre più, vengono messi in correlazione con un buono stato di salute: i sex toys possono aiutare non solo la sfera sessuale, ma anche ad avere effetti positivi sulla salute mentale e fisica, a ridurre lo stress e migliorare la qualità del sonno.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...