spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 21 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Cinque motivi per cui la lampada di sale è il regalo di Natale perfetto

    Formate da cristalli di sale rosa e che vanno ad emettere ioni negativi nell’aria, così da mantenere salubre l’ambiente nel quale vengono collocate; il tutto per una sensazione di benessere

    In quanti sanno di cosa si sta parlando con esattezza quando si cita una lampada di sale dell’Himalaya?

    Si tratta di particolari tipologie di lampade, formate da cristalli di sale rosa e che vanno ad emettere ioni negativi nell’aria, così da mantenere salubre l’ambiente nel quale vengono collocate; il tutto per una sensazione di benessere totalizzante e gradevole.

    Non a caso le lampade di sale sono sempre più apprezzate e svolgono realmente diverse funzioni benefiche: spesso regalate in occasioni particolari o in ricorrenze esclusive, visto l’effetto che possono generare e la loro originalità, risultano ideali anche come regali di Natale.

    Vediamo perché, fornendo 5 ragioni per acquistare una lampada di sale.

    1. Purificano l’aria

    Le lampade di sale purificano l’aria. Ovviamente non le si può considerare alla stregua di prèsidi medici, soprattutto in questo momento nel quale si parla, per necessità, di strumenti professionali per depurare l’aria, ma certamente fanno il loro ruolo andando a bonificare gli ambienti, con riferimento anche all’umidità eventualmente presente.

    La loro facoltà è quella di emettere ioni negativi, che vanno infatti ad impattare sull’inquinamento elettromagnetico.

    Si parla, quindi, dell’inquinamento derivante da luci, laser o da altri dispositivi che emettono frequenze da 0 Hz in su.

    2. Garantiscono massimo design

    Oltre al loro ruolo di purificazione, le lampade di sale himalayano mantengono pur sempre il loro compito principale, che è quello di essere collocate all’interno di una abitazione per illuminare ed arredare.

    Le lampade di sale sono molto gradevoli dal punto di vista estetico, emettono una luce calda di colori tenui, contribuendo a portare serenità nell’ambiente dove vengono collocate.

    Sul mercato se ne trovano di ogni forma e dimensione e si adattano in ogni ambiente, dal classico al moderno; indicate anche per alcune tipologie di attività, sono spesso presenti nei centri estetici e benessere.

    3. Generano positività e buonumore

    Altro elemento spesso messo in risalto quando si parla delle lampade di sale è il loro mettere di buonumore, la capacità di generare positività.

    Non a caso, come si diceva, vengono spesso collocate in attività legate al benessere, proprio per mettere di animo allegro la clientela.

    In un momento così particolare quale quello che stiamo attraversando, regalare una lampada di sale può essere un messaggio di speranza e di positività verso il futuro.

    4. Facili da trovare, ideali per tutti

    Oggi le lampade di sale si trovano facilmente, anche in rete. Un elemento non da poco che, tra l’altro, contribuisce a togliere dall’imbarazzo del regalo di Natale.

    Quando non si sa cosa regalare ad una persona, puntare su un prodotto di questo genere può essere una scelta universalmente valida. Difficilmente chi la riceve non apprezzerà il presente.

    5. Sono economiche

    Altro aspetto che non guasta di certo. Le lampade di sale sono piuttosto economiche, fermo restando che si possono trovare in varie fasce di prezzo, a seconda della dimensione.

    Possono rappresentare, quindi, un oggetto gradito, certamente un presente originale e non banale, a fronte di un prezzo di acquisto più che accessibile.

    Da segnalare che le lampade di sale himalayano (quello rosa) vengono vendute sempre con relativo certificato di provenienza, a testimoniare che si tratti effettivamente di un prodotto autentico.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...