spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 5 Marzo 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La sostenibilità ambientale come priorità assoluta, l’impegno dichiarato di Sugherificio Molinas

    Sugherificio Molinas ha la consapevolezza che la salvaguardia degli ecosistemi è un continuo e lungo percorso di studio e crescita aziendale

    Sugherificio Molinas, storica azienda sarda esportatrice del Made in Italy, leader nel settore del sughero per l’enologia, come ogni anno rinnova il proprio impegno in materia di sostenibilità ambientale, dimostrandosi un’azienda attenta non solo alla tutela e alla salvaguardia delle foreste, ma anche sensibile alle tematiche ambientali in senso più ampio.

    Il primo parametro utilizzato per valutare l’impatto che un’azienda ha sull’ambiente è la Carbon Footprint, anche chiamata Green House Gas (GHG), una misura che esprime in CO2 equivalente il totale delle emissioni di gas ad effetto serra associate direttamente o indirettamente a un prodotto, un’organizzazione o un servizio. 

    Nel caso di Sugherificio Molinas le emissioni di anidride carbonica sono dovute prevalentemente alle attività industriali legate alla produzione.

    La compensazione di queste emissioni è resa possibile dalla cura quotidiana che il Sugherificio riversa nella gestione delle proprie sugherete, una risorsa ambientale che contribuisce in maniera considerevole al rilascio di ossigeno in atmosfera in quantità superiore di quattro volte a quella della CO2 assorbita.

    Grazie a questo e alle best practices adottate da tutto il Gruppo Molinas, l’azienda è riuscita a risparmiare l’emissione di circa 5600 tonnellate di CO2, equivalenti a oltre 726 mila alberi ed evitando l’utilizzo di 2,3 milioni di litri di petrolio.

    Accanto a questi importanti successi, si affianca l’impegnativo percorso intrapreso per ottenere la Certificazione FSC® di Gestione Forestale FM (Forest Management) e di Catena di Custodia CoC (Chain of Custody).

    Se da un lato la Certificazione di Gestione Forestale assicura che una foresta o una piantagione forestale siano gestite nel rispetto di rigorosi standard ambientali, sociali ed economici, la Certificazione di Catena di Custodia invece garantisce la rintracciabilità di un prodotto forestale durante ogni fase del suo processo di produzione, trasformazione e commercializzazione.

    Grazie a queste due Certificazioni, Sugherificio Molinas può dimostrare a tutti gli stakeholder la provenienza responsabile del sughero utilizzato per i propri prodotti e pertanto dare evidenza del proprio contributo a una gestione forestale sostenibile.

    Ma perché questo impegno?

    Sugherificio Molinas ha la consapevolezza che la salvaguardia degli ecosistemi è un continuo e lungo percorso di studio e crescita aziendale. Gli investimenti svolti, infatti, non sono unicamente volti a incrementare le vendite e a migliorare la reputazione e l’immagine aziendale.

    L’obiettivo finale è anche un’azione concreta e un gesto tangibile di amore per la propria terra, ovvero l’ampliamento delle superfici forestali certificate, sempre guidati da un solo credo: il rispetto per la natura, per i suoi tempi e le sue dinamiche, garantendone l’utilizzo per le generazioni future.

    Scopri di più su molinas.it.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...