spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Apre oggi il centro vaccinale di Arbia: gli appuntamenti sono spostati alla nuova sede

    Al PalaGiannelli non potranno essere effettuate ulteriori vaccinazioni e tutte le prenotazioni sono automaticamente spostate nella nuova sede nel comune di Asciano

    CHIANTI SENESE – Entra in funzione oggi, domenica 22 agosto, a partire dalle 8, il nuovo centro vaccinale dell’Asl Toscana sud est al palazzetto di Arbia, nel comune di Asciano.

    La struttura, situata in viale Toscana, prenderà il posto del PalaGiannelli, pertanto tutti gli appuntamenti già prenotati per il palasport di viale Sclavo sono da considerare spostati in automatico ad Arbia, negli stessi giorni e orari.

    Anche nel caso i cittadini avessero ricevuto sms con differenti indicazioni (uno che si riferiva alla vecchia prenotazione al PalaGiannelli, l’altro alla nuova con spostamento ad Arbia), deve essere tenuto in considerazione solo quello riferito al nuovo centro vaccinale.

    Da ieri, infatti, le attrezzatture sanitarie al palasport della Mens Sana, lo storico dodecaedro, sono state smontate e trasferite. In nessun caso, quindi, al PalaGiannelli potranno essere effettuate ulteriori vaccinazioni.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...