spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 29 Gennaio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Asl TSE: spostamento di 4.000 appuntamenti per la vaccinazione, cittadini avvertiti via sms

    L'Azienda sanitaria delle province di Siena, Arezzo e Grosseto invita a verificare sul proprio telefono e sul portale regionale. C'è anche il numero verde

    SIENA – L’Azienda Usl Toscana sud est raccomanda a tutti i cittadini che devono vaccinarsi in questa e nella prossima settimana a controllare con attenzione i propri sms.

    Per verificare l’eventuale arrivo di una comunicazione sullo spostamento della data del proprio appuntamento.

    Si raccomanda altresì, per evitare ogni disguido, di accedere al portale prenotazione e cliccare su “Ristampa promemoria”, verificando così i dati corretti del proprio appuntamento.

    In questi giorni sono stati infatti programmati circa quattromila spostamenti di date, a seguito in particolare della modifica degli appuntamenti per le seconde dosi da 21 a 40 e poi 42 giorni.

    Con la conseguente necessità di riorganizzare in alcuni casi i centri vaccinali per ottimizzarne l’operatività.

    A tutti i cittadini interessati è stato inviato un sms con il nuovo promemoria e un altro verrà inviato a tre giorni dall’appuntamento.

    In alcuni casi si procederà anche con telefonate singole per avvertire le persone.

    In caso di dubbi, è possibile contattare il numero verde 800432525 fornendo il proprio codice fiscale per conoscere la data dell’appuntamento per la vaccinazione.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...