spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 3 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Città metropolitana di Firenze, 15 su 41 i comuni con numeri (ad oggi) da zona rossa

    L'intera area di poco al di sotto del limite di 250 casi su 100.000 abitanti. Fra i comuni del nostro territorio sono ampiamente sopra Bagno a Ripoli e San Casciano

    FIRENZE – Si prevede una giornata di nuovo molto complicata per quelle che saranno le decisioni sulla “colorazione” (e quindi sulle restrizioni) a partire da lunedì 19 aprile.

    La Toscana è infatti attualmente zona arancione, con alcune aree (province di Prato e Pistoia al completo, alcuni comuni delle province di Pisa e Siena) in rosso fino a sabato alle 14.

    Da quel momento, fino alla domenica sera, saranno allineate (quindi in arancione) tutte le province toscane.

    Poi, da lunedì 19 aprile, ci si muoverà in base alle comunicazioni di domani, venerdì 16 aprile. Comunicazione che avverranno, come di consueto, a livello nazionale (sul colore della regione), e a livello regionale (su eventuali differenziazioni).

    Ma come è messa la provincia di Firenze, con numeri che la scorsa settimana l’hanno mandata in rosso? E i nostri comuni?

    La situazione è, come si può vedere, complessa. L’area della Città metropolitana di Firenze (ovvero il capoluogo e i 40 comuni nella provincia) vede 15 comuni con dati da rosso, ovvero con oltre 250 casi/100.000 abitanti.

    Sono Bagno a Ripoli, Barberino di Mugello, Calenzano, Campi Bisenzio, Castelfiorentino, Cerreto Guidi, Certaldo, Dicomano, Fucecchio, Londa, Montelupo Fioorentino, San Casciano, San Godenzo, Sesto Fiorentino e Signa. 

    E il dato provinciale è davvero al limite: ad oggi, con i calcoli dal 9 al 15 aprile, saremmo a 245/100.000.

    Visto che il calcolo definitivo sulla base del quale verranno prese le decisioni domani prenderà in carico i dati del venerdì, togliendo quelli del 9 aprile, bisognerà rimanere, parlando di Città metropolitana, al di sotto dei 400 contagi complessivi (o giù di lì).

    CONTAGI SETTIMANALI E CONTAGI/100.000 ABITANTI

    COMUNEContagi 9-15 aprileContagi/100.000
    Bagno a Ripoli77301,3/100.000
    Barberino del Mugello42387,8/100.000
    Barberino Tavarnelle19157,01/100.000
    Borgo San Lorenzo43239,55/100.000
    Calenzano76419,38/100.000
    Campi Bisenzio168364,25/100.000
    Capraia e Limite13165,48/100.000
    Castelfiorentino44253,76/100.000
    Cerreto Guidi30278,22/100.000
    Certaldo45285,21/100.000
    Dicomano18324,85/100.000
    Empoli110226,29/100.000
    Fiesole29207,96/100.000
    Figline e Incisa V.44186,69/100.000
    Firenze849231,38/100.000
    Firenzuola244,27/100.000
    Fucecchio64278,16/100.000
    Gambassi Terme6124,69/100.000
    Greve in Chianti27199,17/100.000
    Impruneta18123,75/100.000
    Lastra a Signa48245,12/100.000
    Londa6320,34/100.000
    Marradi6198,09/100.000
    Montaione6167,78/100.000
    Montelupo F.no52362,85/100.000
    Montespertoli31233,43/100.000
    Palazzuolo sul Senio00/100.000
    Pelago10130,16/100.000
    Pontassieve49239,26/100.000
    Reggello34204,6/100.000
    Rignano sull’Arno19220,21/100.000
    Rufina16220,99/100.000
    San Casciano60356,57/100.000
    San Godenzo3273,22/100.000
    Scandicci124242,93/100.000
    Scarperia e San Piero1190,19/100.000
    Sesto Fiorentino131267,54/100.000
    Signa66355,43/100.000
    Vaglia595,29/100.000
    Vicchio11136,63/100.000
    Vinci33225,56/100.000
    TOTALE2.445245,6/100.000

    Bisognerà poi vedere quale sarà la situazione delle zone all’interno della Città metropolitana. Veniamo, ad esempio, alle nostre.

    Nei cinque comuni fra Chianti fiorentino e colline fiorentine, come si vede dai dati, tre su cinque sono abbastanza tranquilli.

    Stiamo parlando di Barberino Tavarnelle, Impruneta e Greve in Chianti. Con valori ben al di sotto dei 250/100.000. E un trend che non lascia prevedere (scongiuri d’obbligo) un improvviso innalzamento domani.

    Bagno a Ripoli e San Casciano invece, che in questi ultimi giorni rappresentano le zone più critiche, con contagi sempre consistenti, sono ben al di sopra.

    # Covid-19 nei nostri comuni: anche oggi 22 casi fra Bagno a Ripoli (9) e San Casciano (13)

    E appare francamente improbabile, se non impossibile, che con l’uscita del dato del 9 e l’ingresso di quello di domani, 16 aprile, possano scendere sotto il valore soglia.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua